Tutto è cominciato all’inizio del mese scorso quando alcuni episodi e comportamenti adottati da due docenti hanno portato un’insegnante di sostegno, assegnata ad un bimbo autistico a riferire le sue perplessità alla direttrice scolastica dell’istituto Vittorino da Feltre di Piacenza. Le docenti finite sotto inchiesta sono una donna di 58 anni originaria della Calabria, Elena Fazio ed una quarantacinquenne piacentina, Stefania Innamorato, che lavoravano entrambe nella struttura scolastica da molti anni e che per quest'anno scolastico si occupavano di una terza elementare.

Le insegnanti erano in servizio proprio alla Vittorino da Feltre da ben 17 anni. La preside, accolta la richiesta dell'educatrice, ha quindi chiamato le forze dell'ordine che hanno provveduto ad installare telecamere e microfoni nella classe per poter monitorare la situazione.

Questa maestra mi picchia, voglio tornare nella vecchia scuola, schiaffi e umiliazioni in classe

L'ordinanza di custodia cautelare del Gip, riporta infatti che l’educatrice avrebbe assistito a diversi episodi in classe che vedrebbero coinvolte le due maestre.

Riferisce di schiaffi in pieno viso dati ai bambini, i quali, ascoltati dall'educatrice stessa, avrebbero detto di voler tornare nella loro vecchia Scuola perché hanno paura di queste maestre che li picchiano tutti i giorni. E ancora, altri schiaffi a gambe e braccia oltre che comportamneti umilianti anche verso un bimbo disabile. Le maestre tenevano un ciuccio in classe e in un'occasione hanno tentato di infilarlo in bocca ad un bambino perchè "è come un neonato".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Le due insegnanti sono ora agli arresti domiciliari

Ma l'episodio che ha fatto scattare il provvedimento di fermo è accaduto dopo due settimane dall'inizio delle indagini e dopo più di trenta episodi discutibili. Gli agenti che visionavano le riprese trasmesse in diretta dalle telecamere hanno assistito all'azione di una delle due insegnanti, che di scatto ha afferrato il mento di un allievo, scuotendolo e sollevandolo in modo brusco.

A quel punto la polizia municipale e di conseguenza la procura di Piacenza hanno detto stop. La mattina stessa gli agenti sono entrati all’interno dell’istituto scolastico dove le due insegnanti sono state richiamate in presidenza ed arrestate lontano dagli occhi dei bambini. Entrambe le donne ora, si trovano agli arresti domiciliari. Probabilmente tra pochi giorni, dopo che la procura avrà ascoltato anche gli alunni, sarà reso pubblico il filmato registrato dalla polizia municipale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto