In quaranta sono stati rimpatriati dal "Cpr" di Caltanissetta. I destinatari del provvedimento, tutti tunisini, sono stati scortati da Polizia e Carabinieri fino all'aeroporto di Palermo. Da qui, con un volo charter, gli immigrati hanno raggiunto il luogo d'origine, la Tunisia. Erano trattenuti nel centro di "Pian del lago", perché sarebbero entrati in modo illegale in Italia. Il rimpatrio è scattato al termine delle procedure d'identificazione dei protagonisti della vicenda e del relativo riconoscimento da parte del Paese natio.

Volo charter per la Tunisia

Il rimpatrio si è registrato dopo un incendio avvenuto nello stesso Centro per i rimpatri di "Pian del lago" - alla periferia Sud del capoluogo nisseno - che sarebbe stato appiccato da alcuni immigrati, nella notte tra sabato e domenica scorsi.

A quanto pare il gesto sarebbe stato attuato in segno di protesta per un provvedimento che era già nell'aria. La struttura è stata messa prontamente in sicurezza dal personale del centro. Avviate indagini per fare luce sull'episodio, che ha destato preoccupazione in città. Le operazioni di rimpatrio sono state seguite direttamente dal questore di Caltanissetta, Giovanni Signer.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!