Michael Douglas, pluripremiato attore hollywoodiano, è stato accusato di violenze sessuali e tale processo mediatico l’ha colpito e scosso profondamente. Il famoso attore americano ha immediatamente smentito ogni accusa durante un’intervista al The Hollywood Reporter and Variety.

L’incubo dell’attore

In quest’ultimo periodo Hollywood è ancora al centro di quello che è stato il caso mediatico di fine 2017 sulle presunte molestie sessuali ai danni di molte donne e, in minima parte, nei confronti di uomini dello showbiz americano. Ora il fenomeno scatenatosi con il caso Weinstein ha coinvolto anche #Michael Douglas, sotto accusa per atteggiamenti sconvenienti ai danni di una sua ex dipendente.

I fatti risalirebbero a circa una trentina di anni fa in una sua società che aveva sede a New York. Secondo alcune indiscrezioni, pare che Douglas si sia masturbato davanti alla sua ex dipendente, di cui non non è stata diffusa l'identità e si sia rivolto all'allora giovane donna con un linguaggio spinto e poco consono all’ambiente professionale in cui operavano. Il divo ha sottolineato la falsità e la macchinazione di queste dichiarazioni, mosse dalla donna sull’onda dei casi che stanno imperversando in questo periodo. Ad aver spinto la sua ex dipendente a tali dichiarazioni potrebbe essere stato il rancore nei confronti di Douglas, dovuto al licenziamento avvenuto anni prima.

Il dolore e la sofferenza

Il premio Oscar continua dichiarando “Ho lavorato con le donne per tutta la vita e non è mai stato un problema”. L’attore prosegue ribadendo il suo sostegno al movimento femminista e facendo presente quanto sia sempre stato costantemente circondato da donne: sua moglie, sua madre, le dipendenti, le colleghe attrici e le dirigenti delle sue varie società.

Michael Douglas conclude tornando a parlare di questa situazione e afferma che non ha mai avuto notizie della sua ex dipendente fino ad oggi. Le sue ultime parole mostrano quanto queste diffamazioni lo abbiano ferito e offeso, portandolo a tutelarsi da tali accuse: “Ho scelto di aspettare che uscisse questa storia, che verrà sicuramente ripresa da altri giornali e riviste. Quindi devo cercare di difendermi e provare a condividere con il pubblico i miei pensieri e le mie preoccupazioni”. L’attore ancora sconvolto dalle diffamazioni che l’hanno colpito, spera vivamente che la situazione si possa risolvere nel migliore dei modi, sia per lui sia per le persone che gli sono vicine. #Weinstein #molestiesessuali