È notizia di qualche giorno fa quella che vedeva adolescenti coinvolti in un nuovo deleterio "gioco": mangiare capsule di detersivo per piatti. Una moda dannosa e potenzialmente mortale, nata e diffusa tramite i social che sono corsi ai ripari: YouTube, Facebook e Instagram hanno rimosso gran parte dei video dove si vedevano questi ragazzi ingerire le capsule. In realtà le prime immagini di chi mangiava i Tide Pods risalgono addirittura al 2012, ma la divulgazione di massa è cominciata a gennaio del 2016, raggiungendo in un anno quasi ogni angolo del pianeta.

L'uso improprio di Xanax

Ma c'è una brutta usanza, ancora più insidiosa e pericolosa, di cui si parla sempre con cautela, forse perché vede coinvolti (seppur indirettamente ed involontariamente) i colossi farmaceutici: l'abuso o l'uso improprio di xanax da parte di bambini e adolescenti. Questo non è un gioco. Ma un grido d'allarme dietro le ansie e le inadeguatezze spesso inascoltate di molti giovani.

Lo Xanax è un forte ansiolitico, 20 volte più del Valium, ed alcuni esperti in UK dicono che è divenuto uno delle "droghe" più utilizzate dagli adolescenti, dopo la cannabis e l'alcol.

E sempre più spesso mescolano Xanax e alcol, alla ricerca di tranquillità per celare la vulnerabilità e la solitudine di vite dove il dialogo è sempre meno presente.

Bisogna scrivere con assoluta chiarezza però che lo Xanax, il cui generico è alprazolam, è un ansiolitico appartenente alla famiglia delle benzodiazepine, ed è legale e regolarmente acquistabile con una ricetta medica.

Le cose cambiano quando i ragazzi se lo procurano tramite il dark web o alcune farmacie online, quindi illegalmente.

Il costo di una pastiglia di Xanax nel mercato nero è di circa 1 euro e quindi a portata di mano di ragazzi molto giovani e che non devono disporre di grandi somme di denaro.

L'effetto dello Xanax sui giovani abusanti

Bambos Charalambous, del partito laburista, ha parlato lunedì 15 gennaio al parlamento inglese circa questo farmaco, sollevando il problema dell'uso illegale che ne fanno i giovani. Ha dichiarato che molti di loro usano Xanax come auto-medicazione per far fronte all'ansia, mentre altri vengono raggirati dagli spacciatori di droga che approfittano degli effetti che l'abuso di Xanax non prescritto crea, ovvero rendere le persone "simili a zombi", intontiti.

Charalambous ha invitato ad indagare sull'uso dilagante di questo farmaco, specie tra gli adolescenti: «Fino a cinque mesi fa, ero ignaro dell'esistenza della droga Xanax. È stato solo dopo essere stato contattato da una madre preoccupata che sono diventato pienamente consapevole del problema che sta accadendo proprio sotto il nostro naso. Sto tenendo il primo dibattito su Xanax in Parlamento per sensibilizzare su un problema che potrebbe essere diffuso».

Xanax e le droghe

Anche in Italia si è parlato di questo problema in crescita.

I più colpiti hanno un'età dai 18 ai 34 anni. Inoltre lo Xanax viene anche impropriamente usato per lenire l'effetto del "down" di varie droghe come cocaina e crack. Non a caso Elvis, Heath Ledger, Michael Jackson, Amy Winehouse e Whitney Houston avevano in corpo abbondanti tracce di benzodiazepine quando sono stati trovati morti. Un fenomeno, quello dell'assunzione di Xanax senza prescrizione, che sta aumentando sempre più nel quasi più totale silenzio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto