Un pomeriggio come tanti si è rivelato fatale per una bimba di appena due anni, morta a seguito della caduta di uno specchio all'interno di un negozio di scarpe.La tragedia si è verificata negli USA, nello specifico a Riverdale, in Georgia. I dettagli di quanto accaduto sono ancora poco nitidi e, in queste ore, le forze dell'ordine stanno cercando di ricostruire quei momenti fatali.

I dettagli della vicenda

E' un venerdì pomeriggio quando Ifrah, una bimba di due anni, è insieme alla madre in un negozio di scarpe. Quello che accade in pochi secondi è fatale. Da una prima ricostruzione effettuata dagli inquirenti, sembrerebbe che la piccola stesse provando un paio di scarpette quando uno specchio alle sue spalle si sarebbe infranto cadendo in mille pezzi addosso al piccolo corpicino della bambina.

Fatale l'impatto che ha causato la morte. Nonostante i tempestivi soccorsi, le urla della madre, gli occhi attoniti dei presenti che non credevano a quanto fosse accaduto, per la bambina non c'è stato nulla da fare. Ifrah è stata trasportata al Southern Regional Medical Center dove i medici, nonostante i tentativi di rianimazione, ne hanno potuto soltanto constatare il decesso.

Ancora sotto shock la madre che, in pochi secondi, ha visto portarsi via la sua piccola da un destino crudele che tutto dà e tutto toglie, così, all'improvviso. Intanto sembrerebbe che sulla vicenda sia stata aperta un'inchiesta: da una prima ricostruzione lo specchio pare non fosse stato fissato bene alla parete.

Il racconto dei testimoni

Secondo quanto riportano alcuni media locali, alcuni testimoni presenti in negozio avrebbero dichiarato di aver sentito il fracasso dello specchio e le urla di una donna - la madre della piccola -, mentre diverse persone presenti all'interno dell'attività commerciale sono accorsi verso la bambina che si trovava riversa a terra.

"Da mamma - avrebbe dichiarato una donna che lavora nel negozio accanto a quello dove è avvenuta la tragedia - non ti immagineresti di uscire di casa con tua figlia e farci ritorno senza di lei".

Intanto, il padre, sconvolto e disperato - Moshin Siddique - avrebbe rilasciato alcune dichiarazioni toccanti e che non lasciano spazio alle parole: "Sono morto con lei". Un momento di spensieratezza, dunque, che in un attimo ha distrutto un'intera famiglia e la vita di una piccola creatura.

Sono tante, al giorno d'oggi, le tragedie che vedono protagonisti i bambini: come quando un mese fa circa, un bimbo di appena 4 anni è morto soffocato da un boccone di pasta [VIDEO], nel siracusano o come Jacob che, a soli 4 anni di vita, è stato sbranato dai suoi cani mentre giocava nel cortile di casa. [VIDEO] Queste, e tante altre, le notizie che spesso cambiano la nostra giornata e quella di chi, si ritrova una vita catapultata e allo sbando, in pochissimi secondi.