Pubblicate sul sito del MIUR [VIDEO] le simulazioni dei test Invalsi 2018, che per le terze medie si svolgeranno tra il 4 e il 21 aprile. Si tratta delle simulazioni delle seguenti materie: matematica, italiano e una lingua straniera. Da segnalare che da quest' anno alcune novità. hanno portato ad alcune modifiche del test Invalsi, vediamo quali.

Novità Invalsi 2018

Ecco qui di seguito le novità salienti per i test Invalsi 2018 di terza media:

  1. Da quest’ anno si aggiunge ai test di italiano e matematica anche quello delle lingue straniere, per i più l’inglese: i livelli, tuttavia, non dovrebbero essere dei più difficili, si tratta dei livelli A1 e A2, e contemplano ascolto, lettura e grammatica;
  2. I test si svolgeranno al computer, è probabile che avranno una struttura più sintetica e schematica rispetto agli altri anni; si tratta di quarantacinque domande per materia da rispondere nel tempo complessivo di settantacinque minuti;
  3. Gli invalsi non incideranno sul voto finale degli esami che si svolgeranno a giugno; tuttavia non parteciparvi compromette l’ammissione a questi ultimi;
  4. Per quanto concerne il test di matematica, non sono ammesse le calcolatrici: è possibile tuttavia portare con sè carta e penna che però andranno tassativamente consegnate alle insegnanti prima di uscire dall’aula al termine del test;

Come prepararsi

I ragazzi hanno circa un mese per prepararsi al test usando le simulazioni pubblicate sul sito del Miur: è necessario esercitarsi il più possibile ripassando dopo ogni simulazione, il timore degli esami si supera sempre con una buona preparazione.

Per quanto riguarda la prova di italiano di possono fare esercizi sulle vecchie simulazioni di questa materia, senza stancarsi di esercitarsi nella grammatica.

Bisogna scrivere, scrivere e ancora scrivere. Il test di matematica va preparato esercitandosi senza calcolatrice: bisogna essere allenati e veloci.

L’esame di lingua straniera, che sia l' inglese o altro, verte su: ascolto, lettura e grammatica, non e da sottovalutare nessuna delle tre. Concedersi di vedere qualche bel film non è sbagliato, purché in lingua straniera e cercando di capire se si comprende quanto ascoltato e se si è in grado di scriverlo correttamente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

E' importante non dimenticare mai di tenere un orologio davanti agli occhi mentre ci si prepara, darsi dei tempi allenandosi a migliorarli. Una volta terminato l'esame bisogna sempre cercare di ricontrollare quanto scritto. Infine, ultimo ma non meno importante: mai farsi prendere dal panico, se si è preparati non si ha nulla da temere!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto