Londra, più precisamente Hither Green, piccola cittadina della periferia londinese, è diventata il luogo simbolo dove si combatte la cosiddetta 'guerra delle rose'. Una vera e propria battaglia che va avanti da ormai tre giorni.

Il motivo della contesa

Tutta la questione nasce dalla volontà di rendere omaggio alla memoria del rapinatore ucciso da un pensionato che lo aveva sorpreso nella sua abitazione. Da lunedì scorso, i familiari della vittima hanno cominciato a portare mazzi di fiori di fronte alla casa di quello che loro definiscono 'l'assassino'.

Il gesto, tanto eclatante quanto oltraggioso, ha scatenato la reazione della gente del vicinato: le rose vengono staccate ogni qual volta vengono affisse alla staccionata dell'anziano. Una presa di posizione che vuole dar voce allo sdegno e al disgusto delle persone di Hither Green. Per ben tre volte è stato eretto il "memoriale" e per altrettante volte è stato disfatto. Anche la polizia del luogo è intervenuta sul posto ma nessun intervento è stato operato in quanto "nessun reato è stato commesso".

Il fatto

La polemica nasce dopo che Richard Osborn-Brooks, settantottenne in pensione, ha ucciso a coltellate Henry Vincent, rapinatore intrufolatosi nella casa dell'uomo per rapinarla. Dapprima Brooks era stato arrestato con l'accusa di omicidio, ma dopo una sollevazione popolare, alimentata anche dai giornali di destra, era stato rilasciato senza alcuna accusa.

L'opinione del vicinato

Secondo molti amici e vicini di Richard, il gesto compiuto dall'uomo è stato necessario oltreché giusto.

L'idea di rendere omaggio al rapinatore (di origine rom) sarebbe solo una scusa per alimentare la controversia legata all'integrazione sociale.

Un caso nazionale

La 'guerra delle rose' è diventata in pochi giorni un vero e proprio caso nazionale: il Regno Unito si è diviso sulla questione. Gli stessi giornali londinesi hanno cominciato ad interrogarsi su che cosa sia diventata la nazione che fino a poco anni fa era considerata la patria della legalità e della convivenza.

Una disputa che ha riaperto il dibattito sulla sicurezza delle città inglesi. In Inghilterra si respira ormai da tempo un clima teso causato dall'aumento esponenziale dei crimini, la capitale del Regno Unito ha raggiunto tassi di criminalità paragonabili a quelli di New York. Intanto però il pensionato ha dovuto abbandonare la propria abitazione per il timore di poter subire rappresaglie.

Segui la nostra pagina Facebook!