Un pescatore 21enne della Cornovaglia, Max Berryman, è rimasto ferito dopo aver pescato uno squalo smeriglio. I denti affilati dell'animale hanno provocato serie lesioni in diversi punti del corpo di Max che è stato anche sottoposto ad un intervento chirurgico. Ora il giovane si sta riprendendo in ospedale. Sul web sono state diffuse le immagini che ritraggono le profonde ferite sugli arti del pescatore inglese. Berryman pensava che lo squalo smeriglio [VIDEO], parente dello squalo bianco, fosse ancora vivo quando era stato messo sulla nave 'Govenek of Ladram'. Si sbagliava. L'animale era deceduto ma, a quanto pare, ancora pericoloso.

Trasportato in ospedale con un elicottero della Guardia costiera

I denti affilati dello squalo smeriglio morto avevano lacerato vari arti del pescatore di Penzance, facendogli provare un dolore pazzesco.

Il 21enne era stato subito trasportato in ospedale da un elicottero della Guardia costiera. Il membro dell'equipaggio di una nave vicina alla 'Govenek of Ladram' ha riferito che lo squalo era caduto dal verricello ed aveva trafitto, con i suoi denti, Max Berryman. Molti amici pensano che Max sia la prima persona al mondo ad essere stata ferita [VIDEO] da uno squalo morto. In realtà non è così.

Berryman ha affermato che il mestiere di pescatore è molto pericoloso: 'Quando sei là fuori puoi ritrovarti tagli e lividi sul corpo molto facilmente'. Il 21enne ha aggiunto che, una volta, era stato colpito anche da uno squalo blu. Le immagini raccapriccianti che mostrano le ferite sugli arti di Max sono state pubblicate su Facebook dal marinaio Sean Smeadon, che aveva assistito alla terribile scena.

Anche Smeadon ha confermato che lo squalo, quando era arrivato sulla nave, era morto. I denti però avevano accidentalmente reciso la gamba di Berryman.

Ferite lunghe quasi 26 cm

Una foto ritrae la gamba del pescatore ferito. Sono ben visibili le ferite profonde e lunghe quasi 26 cm. Il giovane Max era stato immediatamente assistito dai suoi amici, che avevano sterilizzato la ferita in attesa dell'arrivo degli uomini della Guardia costiera. I medici del Royal Cornwall Hospital avevano medicato le lesioni sul corpo di Max e poi avevano deciso di sottoporlo a un intervento chirurgico. Il 21enne si trova ancora nell'ospedale inglese. Tra qualche giorno potrà tornare a casa. La guardia costiera Alex Grieg ha detto che le ferite riportate da Berryman erano orribili e che non aveva mai visto nulla di simile. Max fa parte dell'equipaggio della 'Govenek of Ladram' da un paio d'anni.