Il vulcano del Fuego, uno dei più attivi del Centro America, è tornato ad eruttare e a seminare morti e feriti. Quella del 3 giugno 2018 è stata la seconda eruzione, per intensità, dell'anno. Lapilli e cenere sono arrivati a circa 4 chilometri d'altezza. Le autorità guatemalteche hanno immediatamente disposto l'evacuazione di oltre duemila persone che vivono nei villaggi attigui al grande vulcano. Il Coordinamento nazionale per il controllo delle calamità ha confermato la potente eruzione del Fuego, che si trova a circa 40 chilometri dalla capitale Città del Guatemala. Automobili e case sono state letteralmente ricoperte [VIDEO] dalla cenere nei villaggi Sangre de Cristo e San Pedro Yepocapa.

La potenza del vulcano Fuego: rocce e cenere

I funzionari del Guatemala hanno dichiarato che il vulcano del Fuego è tornato nuovamente in attività, uccidendo almeno 25 persone. I feriti, invece, sono una ventina. Il CONRED (Coordinamento nazionale per il controllo delle calamità) ha parlato di fiumi di lava rossa, cenere e lapilli. Il numero delle vittime potrebbe aumentare. Le persone che vivono nei pressi del Fuego si sono allontanate immediatamente. Le autorità hanno, inoltre, chiesto agli abitanti di Sacatepequez, Chimaltenago ed Escuintla di fare attenzione alla cenere e alla rocce vulcaniche.

Sergio García Cabanas, direttore del CONRED, ha detto che l'eruzione del vulcano del Fuego ha stravolto la vita di quasi 2 milioni di persone. Oltre ai morti e ai feriti, infatti, ci sono i dispersi.

Nelle ultime ore, i soccorritori hanno lavorato senza soste, anche di notte, per trovare le persone scomparse. Il Ministro della Salute ha affermato che tra i feriti ci sono anche 12 bimbi, che hanno riportato gravi ustioni.

Chiuso aeroporto internazionale di Città del Guatemala

L'eruzione di uno dei vulcani più attivi dell'America centrali ha provocato la fuoriuscita di tantissima cenere che, in breve tempo, ha ricoperto la località turistica di Antigua. Sommersi dalla cenere anche numerosi villaggi del dipartimento di Sacatepéquez. Secondo Cabanas, cenere e lapilli hanno colpito anche diversi villaggi del dipartimento di Escuintla. L'eruzione è stata così veemente [VIDEO] che la cenere è arrivata perfino arrivata fino a Città del Guatemala, dove è stato chiuso l'aeroporto internazionale. Sul web sono state diffuse immagini che mostrano i militari guatemaltechi che tolgono la cenere dalle piste dello scalo aeroportuale.