La tranquilla quiete di Atripalda, piccolo centro di poco più di 10.000 abitanti sito in provincia di Avellino, per qualche ora è stata scossa da un ardito immigrato che, in tenuta quasi adamitica e con i genitali bene in mostra, si aggirava tranquillo nelle strade del paese irpino.

Il giovane immigrato è stato fermato [VIDEO] dai carabinieri allertati per la strana condotta dell'individuo. Gli uomini dell'arma hanno identificato l'esibizionista in un immigrato nigeriano di 24 anni, richiedente asilo nel nostro paese, che da mesi è ospite di un locale centro d'accoglienza.

L'immigrato fermato nudo per strada era già noto alle forze dell'ordine

L'uomo, tra l'altro, non sarebbe nuovo a gesti cosiddetti 'borderline'.

Appena qualche giorno fa, infatti, aveva provato, senza successo, ad entrare in un'abitazione e, non riuscendovi, aveva dato in escandescenze danneggiando alcune autovetture in sosta.

Il giovane immigrato è stato bloccato dai carabinieri mentre si aggirava per strada con indosso una semplice camicia sbottonata, dopo aver fatto visita nelle medesime condizioni ad un supermercato locale. Il nigeriano è entrato nel supermarket e vi è rimasto pochi minuti, aggirandosi per gli scaffali, tra lo stupore dei presenti.

Alcuni clienti dell'esercizio commerciale hanno avuto la prontezza di riprenderlo con lo smartphone, postando poi su internet il relativo video. Video che, neanche a dirlo, nel breve volgere di qualche ora è diventato subito virale. L'uomo con indosso una sola camicia a quadri sbottonata era completamente svestito dalla cintola in giù e con i genitali bene in mostra.

Dopo la visita al supermercato il giovane ha continuato a passeggiare come se niente fosse in strada, tra lo stupore ed i commenti sbalorditi dei presenti.

L'extracomunitario è stato bloccato dai carabinieri

I carabinieri della locale stazione [VIDEO] di Atripalda, coordinati dal maresciallo Costantino Cucciniello, hanno rintracciato è fermato il giovane immigrato mentre si aggirava lungo via Belli, ponendo così fine all'oscena esibizione.

I carabinieri ed il personale sanitario del 118, prontamente intervenuti, hanno dovuto faticare non poco per calmare l'uomo, in preda ad uno stato confusionale, mentre nel frattempo sul luogo del fermo si era radunata una folla di curiosi.

Dopo una prima assistenza, il giovane è stato trasferito presso l'ospedale Landolfi di Solofra dove, a seguito di un'ordinanza emessa dal sindaco di Atripalda Giuseppe Spagnuolo, è stato sottoposto ad un ricovero coatto ed al trattamento sanitario obbligatorio.