È lunedi sera ed è scoccata da poco la mezzanotte quando in piazza Garibaldi, nota piazza nel cuore di Pisa, si scatena una grande rissa tra africani. Botte da orbi e bottiglie che volano come frecce, sfiorando qualche testa. Dario De Nigris, proprietario del Bazeel, locale posto sull'angolo della piazza, proprio di fronte a Lungarno Mediceo, esce per cercare di calmare le acque. Quando tenta di chiamare la polizia, viene violentemente colpito alla faccia e preso a calci da un gruppo di persone, probabilmente formato da uomini senegalesi, stando a quanto dichiarato dalla vittima.

L'uomo viene anche derubato del suo cellulare. L'imprenditore è stato ricoverato al pronto soccorso di Cisanello, ed ha riportato la frattura del naso e molteplici lesioni facciali.

Non vi è ancora luce chiara sui moventi del litigio, anche se Dario De Nigris, ha dichiarato che possa essere stato scatenato da alcuni spacciatori, in lite per la zona in cui vendere droga. Altre persone hanno indicato che la rissa è scattata poco dopo la fine della partita Inghilterra-Tunisia, ed è iniziata a seguito di frasi con l'intento di schernire i nordafricani per aver perso il match.

Il ministro dell'interno Matteo Salvini si è espresso immediatamente con parole forti.

“Venerdi sarò città, tolleranza zero.”

Non è il primo caso di violenza provocato da immigrati che vivono nella città rossocrociata

Solo il 5 giugno scorso, un carabiniere è stato ferito a seguito di un pugno al volto, provocato da un uomo nordafricano. L'uomo si era infuriato a seguito del controllo eseguito dai carabinieri, i quali stavano sequestrando buste di borse contraffatte. Quando la moglie dell'uomo si è messa davanti a fare scudo per l'uomo, il carabiniere ha tentato di spostarla, ed è a quel punto che il nordafricano ha agito con la violenza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Matteo Salvini

Avvenimenti che avranno certamente ripercussioni sul ballottaggio per le elezioni a sindaco di Pisa. Il 24 giugno, nella città Toscana, si voterà tra Conti (33,36% al primo turno) e Serfogli (32,25%).

22 giugno: Pisa attende Salvini per la cena sui lungarni pisani

Il 22 giugno, in vista del ballottaggio elettorale di Pisa, Matteo Salvini sarà a cena assieme ad altri politici e presumibilmente anche al sindaco di Cascina, Susanna Ceccardi.

Su Facebook si è già formato un gruppo "A cena con Salvini", successivamente rimosso, i quali componenti dichiaravano di essere interessati a mangiare un piatto di carne di Salvini, spiegando ironicamente che potrebbe essere carne molto tenera. E' ragionevole presumere che il Ministro dell'Interno prenderà posizione sui recenti fatti di cronaca, tra cui la rissa avvenuta lunedì sera. Potrebbe essere una nuova occasione di scontro e di polemica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto