Un carabiniere viene colpito in pieno volto da un pugno sferrato da un migrante, venditore abusivo di oggetti contraffatti, ma non reagisce. Questo fatto gravissimo, documentato da immagini girate da alcuni presenti, è accaduto ieri, 5 giugno, a Pisa, nel mercato situato in via Vecchia Barbaricina. I militari dell’Arma erano impegnati in un sequestro di materiale illegale, tra cui borse falsamente griffate, ma hanno dovuto fare i conti con la reazione di un gruppo di migranti, probabilmente africani.

Il video dell’aggressione fa subito il giro del web e, questa mattina, viene condiviso sul suo profilo Facebook anche da Matteo Salvini, il nuovo ministro dell’Interno.

La descrizione dei fatti

La scena, come detto, si svolge nella città toscana di Pisa. Il video, disponibile online e condiviso, tra gli altri, anche dal leader della Lega Matteo Salvini, ha una durata di circa 1 minuto e 43 secondi. Nelle immagini si vedono due pattuglie dei carabinieri ferme al bordo della strada che ospita il locale mercato.

I militari, secondo quanto riportato dal quotidiano La Nazione, avevano appena sequestrato decine di borse contraffatte e si preparavano ad andarsene. È a quel punto, però, dopo che la prima auto è già ripartita, che esplode la rabbia dei venditori ambulanti, tutti migranti, che iniziano una colluttazione con i carabinieri, scesi nel frattempo dall’altra ‘Gazzella’ perché impossibilitati a ripartire.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Ad avere la peggio, secondo il racconto de La Nazione, sono due militi, trasportati in ospedale per accertamenti, anche se le loro condizioni non sono gravi. Ma il video mostra chiaramente la scena di un migrante che, quando le acque sembrano finalmente essersi calmate, raggiunge alle spalle un carabiniere e lo colpisce prima con un pugno sul volto e poi con ripetuti schiaffi. Il militare, evidentemente ligio a ordini superiori, incredibilmente non reagisce e se ne va insieme al collega.

Salvini: ‘Tolleranza zero con i clandestini’

Una scena che, per la verità, non è la prima volta che si verifica sul nostro territorio nazionale e che testimonia l’aria di impunità e la sicurezza di farla franca da parte dei criminali, non solo migranti clandestini, ma anche italiani. Per questo Matteo Salvini, nella sua nuova veste di ministro dell’Interno, a corollario del video appena condiviso, commenta i fatti con parole durissime.

Dopo aver inviato tutta la solidarietà possibile e gli auguri di buona guarigione al carabiniere aggredito, il leader della Lega annuncia “tolleranza zero” e promette “espulsioni per i clandestini e restituzione alle nostre città di un clima di legalità”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto