Washington DC si prepara per le inondazioni improvvise, causate dalle intense piogge dei giorni scorsi. Nella contea di Howard, il National Weather Service (NWS) ha dichiarato che le zone della contea di Howard e alcune aree del Maryland sono a rischio alluvioni. Il governatore Harry Logan ha dichiarato lo stato di emergenza [VIDEO] a causa delle massicce inondazioni avvenute nella zona.

Firmato l'ordine esecutivo

Allan H. Kittleman, politico repubblicano e dirigente della contea di Howard, ha firmato l'ordine esecutivo, ritenendo urgente "proteggere le vite e le proprietà, di tutti coloro che vivono nella contea di Howard".

"Questa è una tempesta significativa di proporzioni storiche", spiega Kittleman. L'ordine esecutivo firmato da Kittleman, nel County Operations Center (EOC) permette di fornire l'assistenza necessaria, e di intraprendere azioni nel massimo livello di allerta.

La situazione attuale nel Maryland

Diverse le autovetture abbandonate o travolte dalla massa d'acqua nel Maryland: i funzionari hanno immediatamente diramato l'ordine di non tentare la guida attraverso l'acqua alta: le persone sono state avvertite di evitare in particolar modo di dirigersi a Ellicott City, dove vige l'emergenza alluvione.

Darcy Spencer della NBC Washington ha dichiarato al WTOP che diverse erano le persone bloccate negli edifici del centro di Ellicot City, oltre che negli edifici di Main Street, mentre non risultano esserci stati incidenti con vittime.

Il dipartimento dei servizi antincendio e di salvataggio della contea di Howard hanno effettuato diverse manovre di salvataggio con la mobilitazione di squadre di soccorritori: il radar del National Weather Service ha stimato più di 9,5 pollici di pioggia caduti in poche ore.

Secondo Mike Stinneford di Storm Team4, questa alluvione, potrebbe risultare persino peggiore della grande inondazione del 2016: inoltre la situazione attuale è ancora in via di sviluppo e le previsioni non sono confortanti, vista la pioggia in arrivo, ancora prevista nei prossimi giorni.

Non si placa, l'ondata di maltempo, particolarmente attiva da inizio anno negli Stati Uniti, che continuano ad essere "flagellati" da condizioni metereologiche particolarmente estreme: bufere di neve [VIDEO], tempeste, alluvioni, cicloni e tornado stanno imperversando sull'America, senza concedere nessun tipo di tregua..