Valorizzare le diversità e non nascondere i corpi di chi convive con una disabilità o una malattia: questo è il messaggio che intende lanciare la prossima campagna pubblicitaria della linea Aerie, specializzata in abbigliamento intimo. Grande è stata la partecipazione al contest proposto dall'azienda, così come grande è l'entusiasmo che #AerieReal sta riscuotendo.

Ogni corpo merita di essere rappresentato

Pare che i brand di Moda abbiano finalmente compreso l'importanza dell'inclusione di ogni tipo di fisicità all'interno delle 'realtà' che vengono presentate nei loro spot pubblicitari.

Pubblicità
Pubblicità

E includere non significa solo comprendere dei capi o delle collezioni adatte alle più formose, ma anche non censurare i corpi che talvolta vengono sfavoriti dai problemi di salute. Ognuno dovrebbe avere il diritto di sentirsi rappresentato nel mondo della moda e di potersi riconoscere all'interno dei diversi standard proposti, senza che nessuno venga considerato come un 'corpo di serie B'. In tal senso, la linea Aerie di American Eagle ha deciso di continuare ad essere la portavoce dei corpi reali e autentici di modelle non ritoccate e di quelle con disabilità o malattie croniche.

Pubblicità

Già nel 2014, infatti, il marchio avevo riscontrato una massiccia popolarità per aver sfidato i principi di perfezione che vincolano l'aspetto delle top model, proponendo al suo posto una serie di modelle al naturale, non ritoccate con Photoshop o altri strumenti solitamente impiegati nel settore.

Chi sono le modelle

Il casting per la scelta si è svolto così: ad inizio estate Aerie ha invitato chiunque avesse intenzione di candidarsi ad inviare, tramite i social, un video in cui si da voce alla propria idea di come la nuova campagna di #AerieReal dovrebbe agire per garantire che ogni tipo bellezza venga adeguatamente rappresentata, in ogni sua forma, etnia e abilità.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moda

A cogliere l'occasione e tentare la sorte sono state in tantissime, circa 2000 donne. Tra di loro, le selezionate sono state 57, che ora diventeranno a tutti gli effetti le protagoniste della prossima campagna. Di alcune si sanno anche i nomi, come nel caso di Abby Sams, su sedia a rotelle; Cat, affetta da fibromialgia; Evelyn Robin Ann, con diabete di tipo 1; Chelsea Werner, nata con la sindrome di Down; e Gaylyn Henderson, che convive con il morbo di Crohn.

Tutte ragazze splendide e sorridenti, le cui foto hanno iniziato a comparire sul sito già da questa settimana, riscuotendo molto successo. Altrettanti apprezzamenti sono stati fatti su Twitter e Instagram, dove i commenti positivi da parte degli utenti sono stati così numerosi che lo staff del brand, di fronte a tanto entusiasmo, ha risposto con un messaggio rivolto a tutti che dice "Questa settimana potresti aver visto alcuni nuovi volti su Aerie.com...

Pubblicità

Sei tu! Hai inviato i tuoi video, hai condiviso le tue storie con noi e ti sei unito per creare qualcosa di autentico".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto