Gemitaiz sta perseverando in quella che è ormai considerabile a pieno titolo come una vera e propria battaglia socio-Politica, il cui scopo è evidentemente quello di contrastare il razzismo – che secondo l'artista capitolino rappresenta un fenomeno dilagante tra i giovani, inclusi i suoi supporter, appassionati di quella che dovrebbe essere in realtà la musica anti-razzista per eccellenza, ovvero il Rap – e le politiche sui migranti del nuovo Governo giallo verde.

Il rapper romano classe 1988, nonostante le polemiche e gli insulti ricevuti negli ultimi tempi – sempre più pesanti e numerosi, anche da parte dei suoi stessi fans – nella notte di ieri ha deciso di utilizzare ancora una volta le sue popolarissime pagine social per esprimere il suo dissenso relativamente all'operato del governo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Politica

Lo ha fatto condividendo le ormai note immagini di Josephine, la migrante di origine camerunense soccorsa due notti fa a largo delle coste libiche da una ONG spagnola, additando come responsabili della situazione attuale tutti coloro i quali hanno votato e stanno tutt'ora appoggiando le parti politiche attualmente al potere, arrivando a definire queste persone come 'Mostri schifosi'.

'Voi che avete votato per questo siete complici'

Gemitaiz, che nelle scorse settimane è riuscito a guadagnarsi addirittura le attenzioni di Matteo Slavini – il vice premier aveva ripubblicato, ovviamente in maniera polemica, un post del rapper, nel quale quest'ultimo auspicava la sua morte [VIDEO] – anche questa volta ha parlato apertamente di 'razzismo'.

Queste le parole dell'artista: "Voi che avete votato per questo, siete complici. Io vi auguro di trovarvi un giorno nella stessa identica situazione di Josephine, non c'è alcuna pietà per voi. L'ignoranza e il razzismo sono le cose peggiori di questo mondo, voi le rappresentate entrambe. Andate a dormire sereni ?".

La reazione del pubblico di Gemitaiz

Il post, come ormai da prassi, ha ricevuto molti consensi ma ancor di più sono stati i commenti negativi, denigratori, spesso e volentieri a dir poco volgari, lasciati dagli utenti di facebook, che hanno più volte dato dell'ignorante a Gemitaiz, invitandolo a non occuparsi più di politica [VIDEO].

Emblematico in tal senso il commento di un giovane, che ottenuto ben 660 likes, queste le sue parole: "Torna a farti le cannette nei video, che per parlare di politica c'è bisogno di informazione, studio e analisi per ogni singola situazione. [...] I veri assassini sono coloro che i barconi li fanno partire, non chi chiude i porti".