L'ennesimo violento litigio all'esterno di una discoteca è avvenuto a Milano al termine di una serata all’Old Fashion Café, verso le cinque di mattina. Questo nuovo episodio ha avuto come protagonista, suo malgrado, Niccolò Bettarini, figlio dell’ex calciatore Stefano e di Simona Ventura. Il giovane 19enne è stato trasportato all’alba di domenica 1 luglio in codice rosso all’ospedale Niguarda per numerose ferite da arma da taglio: non è in pericolo di vita, anche se i medici preferiscono mantenere la prognosi riservata; nel frattempo le forze dell’ordine stanno cercando di far luce sulla vicenda, dai contorni ancora poco chiari [VIDEO].

La versione del gestore dell’Old Fashion

Per prima cosa gli inquirenti stanno visionando i filmati delle telecamere del locale per capire cosa sia accaduto.

Il gestore dell’Old Fashion, Roberto Cominardi, ha rilasciato una dichiarazione a Repubblica in cui spiega come nelle immagini visionate dalla polizia non esistano elementi che indichino che la rissa sia cominciata all’interno del locale. Secondo il titolare della discoteca, durante la serata non sarebbe accaduto nulla di sospetto: a suo dire la lite sarebbe scoppiata in strada, in via Alemagna, dopo l’orario di chiusura. L’uomo dice di aver mandato anche gli uomini della security a controllare, per evitare problemi; per Cominardi, Niccolò Bettarini era un cliente conosciuto da tutti. Non avrebbe avuto difficoltà a chiedere aiuto al personale se fosse sorto qualche problema durante la serata.

Una lite che continuava da tempo

Ma l’edizione online del Corriere della Sera offre una ricostruzione dei fatti completamente diversa da quella esposta dal gestore.

Secondo questa versione, il figlio di Simona Ventura, che era nel locale con la sua ragazza – la modella brasiliana Michelly Sander – sarebbe intervenuto nel litigio, partito all’interno della discoteca, per difendere un amico. Il diverbio in questione sarebbe cominciato tre settimane prima, sempre all’Old Fashion, e avrebbe coinvolto il figlio di un maggiore della Finanza, che Bettarini conosceva di vista, ed un gruppo di giovanissimi. La lite sarebbe ripresa improvvisamente all’interno del locale, tanto che i buttafuori avrebbero cacciato tutti quanti prima che la situazione degenerasse. Ma all’esterno della discoteca qualcuno ha tirato fuori un piccolo coltello che ha ferito Niccolò, mentre cercava di calmare gli animi. Diversi colpi sono stati sferrati contro di lui, ferendolo sul tronco, all’addome e ad una mano, procurandogli una seria lesione al tendine che sarà operato nei prossimi giorni. Tocca ora agli inquirenti individuare i colpevoli e verificare eventuali responsabilità della proprietà del locale.

Simona Ventura ha pubblicato un post su Twitter in cui ha spiegato che il figlio non è in pericolo di vita e ha raccontato l’angosciosa telefonata ricevuta subito dopo il ferimento di Niccolò: “Nessuna mamma vorrebbe mai ricevere una chiamata simile [VIDEO]”.