Una nave con 20 tonnellate di hashish è stata sequestrata questa mattina. L'operazione è stata effettuata dai finanzieri del gruppo di polizia economico-finanziaria di Palermo con la collaborazione del gruppo aeronavale di Messina, che ha fornito il presidio operativo, e con il supporto al servizio centrale di investigazione sulla criminalità organizzata. Il tutto sotto la direzione della Dea di Palermo [VIDEO] che ha coordinato l'operazione: un maxi sequestro della nave "Remus" che trasportava oltre 20 tonnellate di hashish e oltre 400 mila litri di gasolio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Politica

La nave, che navigava in acque internazionali, è stata abbordata lontano dalle acque nazionali e poi scortata fino a Palermo, dove è stata sequestrata. La nave Remus batteva bandiera di Panama.

Oltre al sequestro della nave, la Guardia di Finanza ha arrestato 11 persone dell'equipaggio, tutte provenienti dal piccolo stato del Montenegro, sulle coste adriatiche.

Valore del carico di hashish

Una sequestro importante di 20 tonnellate di hashish per un valore di più di 200 milioni di euro. La nave era partita dal porto di Las Palmas, in Gran Canaria, ed era diretta al porto di Tuzla, in Turchia, in via Alessandria (Egitto). Questi i ritrovamenti secondo quanto dichiarato dall'equipaggio arrestato. L'operazione è stata possibile grazie ad un attento e capillare lavoro di intelligence e di analisi delle rotte dell'imbarcazione che aveva destato più di qualche sospetto a causa dei suoi movimento poco chiari. Il valore del sequestro è molto alto sia per il valore della merce sequestrata, sia perché si pensa che siano stati acciuffati tutti i membri dell'equipaggio.

La dinamica del sequestro

La nave è stata sequestrata dopo un'attenta verifica del suo comportamento in acque internazionali. L'attività di ombreggiamento della nave ha consentito di verificarne il movimento sospetto durante la sua navigazione a nord delle coste africane. La nave Remus, infatti, ha spento più volte il suo sistema di AIS (Automatic Identification System), il trasmettitore che permette di comunicare i dati dell'imbarcazione relativi a posizione e rotta. Il ripetuto switch-on/switch-off di questo sistema che ha subito mostrato anomalie di movimento della nave e del suo heading, ha destato subito i sospetti, poi pienamente confermati, di un effettivo coinvolgimento della Remus nel traffico internazionale di stupefacenti in una zona di mare particolarmente calda relativamente a questo genere di traffici "commerciali". Inoltre, al momento dell'abbordaggio da parte dei natanti italiani, sia il comandante della nave che gli altri membri dell'equipaggio non sono stati in grado di fornire risposte convincenti in merito alla loro rotta, la loro destinazione e la loro attività generale in quello spazio di mare.

A questo punto, è scattata l'operazione di scorta presso il porto si Palermo dove è poi avvenuto il sequestro.

L'hashish

L'hashish è una droga [VIDEO], una sostanza stupefacente psicotropa ricavata dalle infiorescenze femminili della pianta Cannabis sativa o Cannabis indica. L'assunzione di hashish, sia per ingestione che per inalazione, provoca effetti indotti da tenere sotto controllo e provoca assuefazione e problemi di salute. La cannabis ha anche un utilizzo terapeutico, da monitorare sotto strettissimo controllo medico.