Una bimba muta, appena undicenne, è deceduta dopo essere stata lasciata per dimenticanza dalla mamma sotto il sole in auto. Il caldo insopportabile ha creato una sorta di forno a microonde nella vettura, che è diventata talmente calda da soffocare la bambina, che aveva una condizione di salute già instabile per via della mancanza della voce, come si legge sulle pagine del Ny Post che ha riportato la drammatica notizia [VIDEO]. La donna era convinta che la figlia l'avesse seguita e dunque fosse scesa con lei dalla macchina, ma cosi non è stato: quando si è accorta dell'assenza della povera creatura, che aveva anche due piccoli fratellini, era troppo tardi.

La bimba aveva una disabilità

L'accaduto drammatico è avvenuto nella contea di Suffolk, negli Stati Uniti, vicino New York. La mamma ed i tre figli avevano da poco avuto modo di trascorrere del tempo in giro per i negozi, facendo shopping come fanno tante famiglia. Una volta arrivati a casa però, la madre e due figli hanno fatto rientro nella loro abitazione, mentre la terza figlia, la bimba più piccola, era rimasta in macchina senza che nessuno se ne accorgesse, fratellini compresi. La madre, poco tempo dopo, si è accorta della mancanza, ma la corsa fuori in macchina non è servita a nulla: la piccola era chiusa senza aria e sotto un sole cocente fra le porte dell'auto, una Ford. Altro non si è potuto fare che constatare il decesso della piccola, che aveva già un'enorme disabilità, ovvero quella di essere muta.

Per tale motivo, la creatura non è riuscita ad allarmare nessuno chiedendo di essere tirata fuori dall'auto.

Lo stupore della vicina

La donna ha anche provato a salvare la bimba: in un primo momento l'ha tirata fuori dall'auto, successivamente ha chiamato il 911 per chiedere aiuto. Ma, nonostante gli operatori siano arrivati repentini sul posto, alla fine la piccola è stata dichiarata morta prima di arrivare in ospedale. I medici hanno rivelato che la tragedia è stata abbastanza particolare, visto che il decesso della piccola è stato paragonato ad un annegamento. Le forze dell'ordine giunte in loco hanno subito provato soccorrere la piccola, scortando il 911 in ospedale. La polizia ha anche sentito una vicina, la signora Dona Heester, rimasta incredula dell'accaduto, specie perchè conosceva la mamma e la riteneva una 'bella persona' che ha però fatto l'errore di dimenticare la bambina in auto [VIDEO]. Secondo la donna, la mamma è un genitore molto attento, e proprio per questo la dimenticanza non era assolutamente qualcosa di prevedibile agli occhi della vicina di casa, che conosce la famiglia da circa 20 anni.