Una vicenda dalla gravità inaudita è avvenuta nel Queensland's Gold Coast, regione metropolitana a sud di Brisbane, sulla costa orientale dell'Australia. Una bambina di quattro anni ha denunciato gli abusi sessuali del nonno ai suoi danni. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, è bastata una frase per far scattare l'indagine nei confronti dell'uomo. 'Nonna, ho visto il cosino del nonno', dopo aver ascoltato queste parole, la moglie del presunto pedofilo ha immediatamente denunciato l'accaduto alle forze dell'ordine.

Dopo i racconti della nipotina alla nonna, l'uomo è in attesa di condanna

La notizia, diffusa dal quotidiano britannico Daily Mail, sottolinea come, nonostante le parole della piccola bambina, il nonno abbia immediatamente negato di avere qualsiasi tipo di colpa in questa brutta faccenda. Di fronte al giudice, in tribunale, ha raccontato che forse la piccola ha frainteso qualche atteggiamento del tutto normale, anche se questa pista appare assai poco probabile. Durante le sue dichiarazioni, l'uomo ha spiegato che stava giocando con la sua nipotina e che soltanto per questa ragione stavano avendo dei contatti fisici. Il nonno ha confermato di aver afferrato la piccola di 4 anni ma senza alcun secondo fine sessuale.

Inoltre, pare che i fatti siano emersi soltanto un anno dopo l'accaduto. Dunque, le violenze sessuali si sarebbero verificate quando la bambina aveva appena tre anni. Per il momento, la corte ha giudicato come colpevole il nonno, spiegando che gli abusi si sarebbero consumati all'interno del bagno di casa, mentre il nonno vestiva e lavava la piccola nipotina.

Approfittando, quindi, della sua nudità, l'uomo avrebbe intrattenuto dei rapporti sessuali con la bambina. Nonostante sia apparso piuttosto calmo durante il processo in tribunale, in cui ha ribadito la sua innocenza davanti al giudice, l'uomo è in attesa di una condanna.

Episodio molto simile a Napoli: arrestato un sessantaquattrenne

Un episodio molto simile è avvenuto, purtroppo, nei giorni scorsi a Napoli, precisamente a Torre del Greco. Un uomo di sessantaquattro anni è stato fermato dalla Polizia di Stato e accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazzina minorenne. Il pedofilo ha abusato della giovane per più volte, nel corso del periodo estivo appena passato. In questo caso, l'uomo è stato posto agli arresti domiciliari.