Quello tra Eminem e Machine Gun Kelly è sicuramente uno dei dissing più coinvolgenti degli ultimi anni. 'Killshot' e 'Rap Devil', i brani più rappresentativi di questo scontro lirico e mediatico, contano infatti già decine di milioni di visualizzazioni.

Non avrebbe potuto essere altrimenti, dato che sin dal giorno dell'uscita del sopracitato 'Rap Devil' – il pezzo pubblicato il 3 settembre 2018 con cui il 28enne rapper originario di Cleveland si è scagliato contro l'intoccabile Rap God di Detroit – i media internazionali hanno iniziato a prestare un'attenzione quasi maniacale a qualsiasi fatto ricollegabile, anche solo in minima parte, alla battaglia in musica attualmente in atto tra i due artisti americani.

L'ultimo caso mediatico relativo alla vicenda sta iniziando ad occupare le pagine dei portali on line – inclusi numerosi blog magazine incentrati solo ed esclusivamente sulla cultura hip hop – e delle testate giornalistiche di diversi paesi ed è relativo ad un episodio verificatosi ieri sera in North Carolina. Nello specifico MGK, che in questo periodo sta aprendo tutte le date del tour americano del noto gruppo 'Fallout Boys', si è accorto che sotto al placo c'era un uomo, dalla corporatura a dir poco robusta, che si stava riprendendo col cellulare mentre rivolgeva il classico gesto del dito medio al rapper.

L'accusa di TMZ e del pubblico americano

Il cantante, seguito dalla sua guardia del corpo, si è avvicinato al detrattore, che i media hanno descritto come un fan di Eminem, continuando provocatoriamente a cantare a pochi centimetri da lui. L'uomo l'ha continuato ad insultare fino a provare a colpirlo con un pugno che l'artista è riuscito a schivare. A poche ore di distanza dalla diffusione della notizia, però, il noto portale TMZ ha pubblicato un articolo nel quale è stato teorizzato che quanto avvenuto durante l'ultima esibizione di Richard Colson Baker – questo il vero nome di Machine Gun Kelly – altro non sarebbe che una messa in scena.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Rap

In buona sostanza la lite sarebbe stata attuata dal rapper per attirare ulteriormente l'attenzione su di lui e al contempo apparire agli occhi del suo pubblico come un artista che non cede alle provocazioni dei (presunti) fan di Eminem.

L'indiscrezione di TMZ ha ottenuto un buon riscontro da parte dei seguaci dei due artisti (e non solo) ed è stato rilanciato da numerosi portali come ad esempio il noto blog magazine Hip Hop Dx.

I precedenti che mettono in dubbio la credibilità di Machine Gun Kelly

A rendere ancor più debole la credibilità dell'artista agli occhi del pubblico americano anche i fatti verificatisi tre giorni fa a Orlando, durante la precedente data del tour dei 'Fallout Boys', quando il rapper ha letteralmente ingannato il pubblico per ottenere una fotografia che ha poi spacciato sui social network come prova del fatto che la platea avesse apprezzato le sue dichiarazioni contro Eminem quando, invece, come testimoniato da diversi video, il pubblico non aveva fatto altro che fischiarlo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto