L'attore russo Ivan Krasko (87 anni) aveva lasciato la sua terza compagna per sposare una giovane di 27 anni, Natalya Shevel. Un matrimonio che doveva dare all'attore il brivido di provare emozioni perse anni prima, ovviamente riferendosi alla sua personale sfera sessuale. A rovinare però i sogni dell'anziano ci ha pensato la stessa studentessa di 27 anni che ha si sposato l'uomo ma non si è mai voluta concedere.

La storia di un uomo di 87 anni

La relazione fra i due non poteva dunque proseguire e l'attore russo ha deciso di lasciare la ragazza di 27 anni. Una separazione motivata dalla scarsa attività sessuale [VIDEO] della moglie sotto le coperte: in realtà pare che la ragazza non abbia mai voluto concedersi.

Fra i due non è mai accaduto nulla di intimo, se non baci e carezze, e per questo motivo l'uomo ha deciso di lasciarla.

Stando alle informazioni riportate dalle fonti locali pare che la 27enne si sarebbe rifiutata di dare una prole al marito che aveva già cinque figli nati dalle passate relazioni. La motivazione dell'astinenza dal sesso della ragazza era però collegata alla paura di rimanere incinta e dunque avere un bambino, con la preoccupazione che, considerata l'età avanzata dell'uomo, questo non poteva essere un padre presente.

L'attore torna dalla precedente moglie

Il Mirror, il giornale che ha riportato la notizia, conferma inoltre che l'uomo ha deciso di riunirsi con la vecchia moglie, quella che gli aveva dato l'opportunità e la gioia di avere tre figli. I tre vanno ad aggiungersi alle altre due figlie che l'uomo aveva con altre due mogli.

Sono state proprio le due ragazze a dargli anche la gioia di diventare nonno, traguardo che però non hanno distolto l'uomo dall'inseguire il sogno [VIDEO] di tornare ad avere un nuovo erede proprio dalla moglie di 27 anni che però non si è mai spinta oltre baci e carezze durante la relazione.

Il Mirror non ha confermato se la terza moglie (la signora Natalia Vyal sposata nel 2001) abbia deciso di accettare il ritorno dell'attore che l'aveva lasciata solamente per provare ad avere un altro figlio da una donna più giovane, Natalia Shevel sposata nel 2015. Archiviate invece le relazioni con la prima moglie Yekaterina Ivanova (1951-1955) e la seconda, Kira Petrova (1956-1997). Per ciò che concerne invece la vita professionale dell'uomo si annovera la partecipazione a più di 15 film dal 1977 sino al 2012, quando ha fatto la parte di Maxim in "La guarda bianca".