Ancora una volta il rapper romano Rasty Kilo è tornato a criticare l'operato del noto inviato di 'Striscia La Notizia' Vittorio Brumotti, che negli ultimi anni ha realizzato innumerevoli servizi televisivi – apprezzati da qualcuno, ma criticati da altri, inclusi diversi rapper di rilievo nel panorama musicale italiano – il cui obbiettivo giornalistico sembrerebbe essere quello di contrastare l'attività di spaccio di droga, sempre più florida in molte piazze delle grandi città italiane, rendendo noti i volti dei pusher che operano in strada.

Rast Kilo contro Brumotti: 'Roma ti schifa'

Riccardo Puggioni – questo il nome dell'artista classe 1988 – nella tarda mattinata di oggi ha voluto contestare pubblicamente un video diffuso dal noto personaggio televisivo, durante il quale è possibile vedere quest'ultimo mentre rimprovera un giovane autista delle Poste Italiane, colpevole di averlo insultato, chiamandolo 'inf**e'.

Queste le parole di Brumotti rivolte all'autista sopracitato: "Attenzione, questa persona mi insulta dicendomi "In**me di m***a", aggiungendo poi altri epiteti non esattamente lusinghieri, riferiti al mio operato nella lotta allo spaccio e alla criminalità.

Quindi decido di seguirlo, la cosa incredibile è che è alla guida di un furgoncino del sevizio postale".

Meno di un'ora fa il commento di Rasty Kilo, che ha sostanzialmente dato ragione all'autista del furgone, dichiarando "E che cosa dovrebbe dirti ? Tu sei in***e, di verbale e di mestiere."

Parole dure quelle del rapper, che al momento hanno già raccolto ben 900 likes. Inoltre, come è facilmente intuibile scorrendo la lista dei commenti sotto al post di Brumotti, sembra proprio che la stragrande maggioranza degli utenti che stanno animando la discussione sotto al video in questione, sposi il pensiero di Rasty Kilo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Rap

Al momento infatti i commenti in suo favore sono ben di più di quelli a sostegno di Brumotti.

Poco dopo l'autore di 'Soldi e paura mai avuti' ha pubblicato un altro commento, condiviso anche nelle sue Instagram Stories, queste le sue parole: 'Roma ti schifa'. Questa volta però Brumotti ha deciso di rispondere, seppur con tono decisamente sarcastico.

"Tu sei un esempio di vita" ha dichiarato l'inviato di Striscia, accompagnando la frase con degli smiles, facendo evidentemente riferimento alla detenzione di un anno agli arresti domiciliari, scontata dal rapper tra il 2017 ed il 2018, proprio in seguito ad una condanna per spaccio di stupefacenti.

La contro replica di Rasty Kilo

Immediata la contro replica di Rasty Kilo, che ha dichiarato: "Non sei un esempio tu, che solo per un rendiconto personale, di fama e soldi, pensi di fermare il crimine sbattendo in Tv la faccia di formiche (termine utilizzato per descrivere pusher dediti al commercio di piccoli quantitativi di sostanze, i cui guadagni sono minimi e funzionali alla mera sussistenza, non all'accumulo di grandi somme, ndr) che spacciano 2 grammi. Sei un superuomo di m***a".

L'Italia di Brumotti e quella di Rasty Kilo, scontro tra due mondi più distanti che mai

E' un modus operandi netto ed intransigente nei confronti di chiunque abbia a che fare con la catena dello spaccio quello di Brumotti, un modo di fare inchiesta che piace molto al grande pubblico televisivo, ma non convince gli abitanti delle periferie teatro dei reportage dell'inviato di Canale 5, che spesso e volentieri durante i suoi servizi lo hanno criticato, minacciato e invitato a non farsi più vedere.

Il pensiero di Rasty Kilo, più volte manifestato pubblicamente nel corso dell'ultimo anno, riassume bene quello che sembra essere un sentire comune, ampiamente testimoniato dalla valanga di commenti in suo sostegno. Insomma, se è vero che c'è un'Italia che supporta Brumotti e le sue inchieste, è altrettanto vero che c'è un'altra Italia che considera l'operato dell'ex compagno di Giorgia Palmas funzionale soltanto all'accrescimento della sua popolarità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto