Il tifone Mangkhut, formatosi sulle calde acque dell'Oceano Pacifico, è per i metereologi cinesi la "tempesta perfetta", il tifone più forte di sempre a passare sopra la città di Hong Kong. Ha raggiunto la categoria 5, la massima prevista nella scala Saffir-Simpson (che misura l'intensità dei venti degli uragani e tifoni), investendo in pieno l'isola di Guam. Ora la sua traiettoria lo porterà sull'isola di Luzon nelle Filippine e poi probabilmente verso la costa cinese e Hong Kong.

Contemporaneamente, nell' Oceano Atlantico, l'uragano Florence sta per raggiungere la East Coast statunitense e l'uragano Helene inizia a preoccupare il continente europeo.

La traiettoria prevista:

Il passaggio su Guam

Il passaggio di Mangkhut sull'isola di Guam, appartenente all'arcipelago delle isole Marianne e territorio sotto il controllo degli Stati Uniti, ha causato inondazioni e interruzioni di corrente.

Secondo il metereologo della CNN Michael Guy, è previsto che la tempesta si rafforzi ulteriormente nelle prossime 24-48 ore, prima di indebolirsi leggermente fino alla categoria 4 mentre si avvicinerà all'isola filippina di Luzon.

L'arrivo sulle Filippine

Secondo l'attuale traiettoria prevista, il tifone dovrebbe colpire tra 48 ore circa l'isola di Luzon nelle Filippine, dove si trova la capitale Manila e Quezon City, entrambe città con oltre 1 milione e mezzo di abitanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente

Le autorità filippine hanno avvertito che potrebbe causare circa 250 milioni di dollari di danni alle coltivazioni di riso e mais nella regione ed hanno inviato cibo e medicine per fornire assistenza durante la tempesta. Le Filippine sono già state devastate dal super tifone Haima nel 2016, con circa 14.000 case distrutte e 50.000 danneggiate.

Si teme per Hong Kong

Il tifone, che si prevede sarà più potente di qualsiasi altro mai passato vicino alla città di Hong Kong, potrebbe avvicinarsi a meno di 100 km dalla città nella giornata di domenica.

Quando avverrà sarà sceso alla categoria 4 ma colpirà un'area con un'altissima densità abitativa. Queenie Lam Ching-chi, il responsabile scientifico dell'osservatorio di Hong Kong, ha detto che anche se il super tifone dovesse passare ad una distanza maggiore dalla città rispetto a quella attualmente prevista, avrà comunque un forte impatto sulla città e su tutto il sud della Cina.

Ora c'è una terzo ciclone tropicale a preoccupare i metereologi.

L'uragano Helene, attualmente di categoria 2, si sta dirigendo verso le isole Azzorre e successivamente è previsto il suo arrivo sul continente europeo, evento abbastanza raro. La speranza è che in quel momento avrà oramai perso le caratteristiche di uragano per trasformarsi in una tempesta tropicale con venti di minore intensità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto