Quella che si sta per descrivere è una di quelle notizie [VIDEO] che senz'altro strapperà un sorriso al lettore. Già, perché quanto accaduto in Spagna, nei pressi di Burriana, in provincia di Castellòn, è un fatto davvero straordinario. Un signore di settantacinque anni, infatti, che soffre di Alzheimer, è stato ritrovato diverse ore dopo essersi perso tra i boschi della zona. L'uomo era in compagnia di un cane randagio che aveva deciso di stare insieme a lui per tutta la notte. Secondo quanto riferito dal quotidiano Il Messaggero, l'anziano signore era sparito nel nulla e i suoi parenti, chiaramente preoccupati nel non vederlo ritornare a casa, avevano immediatamente esposto la denuncia della scomparsa alle forze dell'ordine.

Sparisce un malato di Alzheimer: viene ritrovato abbracciato ad un cane randagio nei boschi

Le ricerche sono immediatamente partite nella comunità autonoma valenciana, ma siccome l'ora era già abbastanza tarda, il buio aveva reso tutto più complicato, tant'è vero che soltanto all'alba della mattina seguente l'uomo è stato ritrovato all'interno del bosco. Il signore era per terra, abbracciato al cane randagio, che evidentemente aveva deciso di prendersi cura di lui. I soccorsi hanno subito fornito le prime cure al settantacinquenne, il quale mostrava un evidente stato di confusione e presentava un principio di ipotermia. A quel punto, l'uomo è stato subito fatto salire in ambulanza, ma il cagnolino, non volendolo abbandonare per nessun motivo al mondo, è immediatamente salito a bordo assieme a lui.

L'uomo decide di adottare il suo nuovo amico

Le forze dell'ordine, a quel punto, hanno subito avviato i controlli per capire se il cane avesse o meno un padrone [VIDEO], dopodiché hanno dato il via alle procedure per l'adozione tramite un'associazione animalista. Tuttavia, dopo quanto accaduto all'uomo e probabilmente anche come forma di ringraziamento, la famiglia dell'anziano signore ha deciso di fare richiesta per poterlo prendere in custodia. Il gesto del piccolo cane non era passato inosservato dunque, e dopo questa vicenda conclusasi per il meglio, il cane randagio avrà finalmente una nuova famiglia. D'altronde, senza la sua presenza magari sarebbe stato tutto più difficile. Una storia che si è conclusa con un lieto fine e che non fa altro che testimoniare, ancora una volta, quanto sia immensa la sensibilità di cui sono dotati gli animali e in particolare i cani.