Un giornalista freelance piemontese ha raccontato a La7 che già in passato i francesi erano soliti scaricare i migranti sul territorio italiano. "Quando filmavo questi scarichi venivo invitato dalla polizia francese a mostrare i documenti. In Italia", ha dichiarato Maurizio Pagliassotti.

Francia, la gendarmeria sconfina in Italia

Non si tratta dunque di un errore o di un caso isolato, la pratica di scaricare i clandestini sul nostro territorio sembra essere una prassi delle autorità francesi. Il giornalista freelance Pagliassotti ha riferito di essere stato molte volte testimone oculare di casi come quello avvenuto qualche giorno fa, a Claviere, al confine francese, dove una pattuglia della gendarmeria con un furgone è stata avvistata mentre 'liberava' in mezzo al bosco italiano alcuni migranti.

Ieri, durante la trasmissione di La7 L'aria che tira, il cronista intervistato ha dichiarato di essere "un testimone diretto" di quanto successo la primavera scorsa a Bardonecchia: "Viavai di camionette francesi, una ogni ora" che trasportavano clandestini sul suolo italiano.

Ciò che poi ha sconvolto di più il pubblico è stato un particolare del racconto: il giovane freelance, quando veniva beccato a filmare la gendarmeria durante questa pratica, veniva avvicinato e gli venivano chiesti i documenti. Si tratta, ovviamente, di una dichiarazione important [VIDEO]e e allo stesso tempo scioccante, in quanto i francesi, trovandosi su territorio italiano, non hanno alcun diritto di chiedere documenti. Si tratta, anche se in piccolo, di una invasione; la polizia, infatti, secondo il racconto, ha sconfinato con i mezzi della gendarmeria e indossando una divisa militare straniera.

La conduttrice del programma, Myrta Merlino, ha definito la vicenda come "gravissima e abnorme" e Alessandra Mussolini, presente tra gli ospiti, ha detto che l'Europa dovrebbe chiamare Macron a riferire in aula, chiarendo quello che sta succedendo.

Confine francese militarizzato

Riguardo al caso di Claviere, l'unico ad essere venuto alla luce finora, Matteo Salvini ha chiesto immediate spiegazioni alla Francia. Le autorità transalpine hanno risposto che si è trattato di un errore, ma il governo italiano non ci crede. Pagliassotti, poi, ha concluso il suo intervento riferendo che il confine francese [VIDEO] è pesantemente militarizzato, mentre dal lato italiano non c'è neppure una guardia. Dalla parte della Francia la gendarmeria andrebbe a cercare gli immigrati che cercano di passare anche in mezzo ai boschi, facendo delle vere e proprie ronde.