Il governo francese potrebbe dover affrontare la più grande crisi degli ultimi tempi [VIDEO], secondo alcune indiscrezioni trapelate da fonti vicine ai gilet gialli, sembrerebbe che gran parte della popolazione si sia organizzata per aderire alla protesta dei gilet gialli e che con molta probabilità nella giornata di domani sabato 8 dicembre, possano mettere in atto una delle più grandi manifestazioni di tutti i tempi. Il pericolo che incombe sul governo francese e soprattutto sulla testa del presidente Emmanuel Macron, sarebbe quello che il movimento di protesta, in considerazione della grande adesione avuta negli ultimi tempi, possa mettere in atto un golpe, ossia un vero e proprio colpo di Stato.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Politica

Polizia incrementa le unità per affrontare il pericolo golpe di domani

Tutte le unità incrementate sarebbero circa 20.000 agenti di Polizia in più, per affrontare il pericolo golpe che incombe sulla Francia, cio' lo afferma anche quanto riferito dalle agenzie di stampa che si stanno occupando della delicata vicenda francese, infatti confermano che per la giornata di domani gran parte degli agenti di Polizia siano stati impiegati.

Tutti allertati per affrontare quella che potrebbe essere una delle giornate più buie dell'era Macron. Il governo in via precauzionale ha emesso l'ordine di chiusura di tutte le opere principali della città, dal Louvre alla Torre Eiffel, proprio al fine di tutelare il patrimonio dello Stato e soprattutto a seguito dell'ondata di violenza che in queste ultime settimane ha portato devastazione su tutto il territorio francese. Nella giornata di domani ci saranno precisamente 89.000 poliziotti che presidieranno tutto il territorio, di questi ben 8000 agenti solo a Parigi.

Anche gli studenti si uniscono alla protesta dei gilet gialli, la Polizia blocca 150 studenti mettendoli in ginocchio

Alla protesta si sono aggiunti anche il movimento degli studenti ed i disagi sono aumentati in modo molto preoccupante.

Secondo le prime notizie che arrivano da Parigi, la Polizia sarebbe intervenuta dinnanzi ai licei Saint-Exupery e Jean-Rostand di Mantes-la-Jolie fermando circa 153 soggetti, gran parte studenti, mettendoli in ginocchio con le mani alzate. A dimostrazione di quanto accaduto in rete sta circolando il video che mostra l'intervento della Polizia [VIDEO] contro gli studenti all'esterno degli istituti. Si parla di bombole di gas portate davanti alla scuola e bottiglie molotov, due auto incendiate dai manifestanti e decine di cassonetti.