Una notizia alquanto particolare proviene direttamente dagli Stati Uniti: il Presidente Donald Trump avrebbe infatti idealizzato di inviare in pochi anni gli uomini sul pianeta Marte, questo niente di meno che entro la fine dell'anno 2021. Il dibattito sulla questione umani su Marte è stato riportato dal funzionario alle comunicazioni della squadra di Donald Trump durante la campagna dello stesso, Cliff Sims, il quale ha riferito della conversazione avvenuta all'interno della Casa Bianca precisamente nello Studio Ovale.

Pubblicità
Pubblicità

Da quel che ha raccontato Cliff Sims l'episodio si è svolto nell'aprile del 2017, giorno stesso in cui Trump ha contattato la ISS per fare le sue congratulazioni all'astronauta Peggy Whitson.

Il presidente Trump avrebbe voluto una missione sul pianeta rosso entro il suo fine mandato

Pare che il pensiero del presidente degli Stati Uniti fosse quello di riprendere i passi dell'esplorazione spaziale e delle missioni Apollo. Cliff ha riferito che nel mentre era in preparazione la video chiamata con la ISS, Donald Trump era visibilmente distratto dai suoi pensieri fino a che con tono marchiato chiese all'amministratore della NASA Robert Lightfoot Jr.

NASA may take a $400 million hit under Trump's proposed budget ... - com.au
NASA may take a $400 million hit under Trump's proposed budget ... - com.au

quale fosse il loro piano per Marte. L'amministratore NASA a quella domanda rispose che per il 2020 è in previsione un nuovo rover per lo stesso pianeta Marte e che invece nel 2030 si sarebbe tentata una missione con tanto di equipaggio. A quel punto Trump chiese se ci fosse un modo per far si che potesse avvenire in un tempo più breve, entro la fine del suo mandato e cioè il 2021: la risposta di Lightfoot fu che sarebbe stata un'impresa molto complessa in quanto le problematiche riguardanti la distanza di Marte e il carburante necessario si presentavano di difficile soluzione.

Pubblicità

Donald Trump era pronto a finanziare la missione con fondi illimitati

A quel punto Trump domandò all'amministratore Lightfoot se avere accesso a fondi illimitati sarebbe servito ad accelerare le cose in modo decisivo ricevendo comunque una risposta negativa che, stando a quanto trapelato, avrebbe deluso e non poco le aspettative del presidente USA. Per quanto riguarda una missione con equipaggio umano, sembra rimanga ancora una sfida molto complessa.

Pare comunque sia molto probabile che dall'anno 2030 gli USA si imbarcheranno con decisione nell'impresa di organizzare una missione spaziale sul pianeta rosso con tanto di equipaggio umano a seguito.

Clicca per leggere la news e guarda il video