Molte saranno le novità introdotte nel nuovo codice della strada, profondamente voluto dal governo gialloverde. Il testo è ancora in discussione alla Commissione trasporti della Camera ma sembra imminente l'approvazione, le novità più importanti riguardano i ciclisti e l'uso del cellulare. Cambieranno anche i limiti nei centri abitati nonché un'abitudine cara ai fumatori ovvero non sarà più consentito accendersi una bionda alla guida.

Il disegno di legge come detto è proposto Movimento 5 Stelle e dalla Lega, del provvedimento si stanno occupando gli onorevoli Alessandro Morelli e Massimiliano Capitanio per la Lega ed Emanuele Scagliusi per i grillini.

Codice della strada, novità per i ciclisti

Nella presentazione del nuovo testo in Commissione particolare rilevanza è stata data a chi utilizza la bicicletta per gli spostamenti, soprattutto in città.

Sarà consentito infatti andare contromano nei centri abitati, ai semafori avranno la precedenza sul passaggio e potranno circolare sulle corsie riservate agli autobus e ai taxi in città. Un focus particolare sulla sicurezza dei ciclisti nei centri abitati, verrà imposta la velocità massima dei 30 km/h per tutelare ciclisti e pedoni.

L'Italia, fosse approvato questo testo, si allinea agli altri Paesi europei sul tema circolazione in bicicletta, dove queste norme sono attive già da anni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Curiosità

Come accennato i ciclisti avranno la precedenza ai semafori senza dover rimanere incolonnati dietro alle auto, verrà predisposta dai comuni una striscia di arresto avanzata davanti allo stop per le auto sia ai semafori che agli stop. Saranno poi i sindaci a dover imporre il limite dei 30 km/h nei centri abitati come la circolazione contromano, segnalata da apposita comunicazione.

I ciclisti potranno anche utilizzare le corsie preferenziali per i taxi e gli autobus, sarà il comune a dover fornire apposite rastrelliere per il parcheggio delle biciclette. Diversi emendamenti al testo richiedono anche l'introduzione dell'obbligo del casco per tutti e incentivi per l'acquisto.

Novità anche per gli automobilisti e motociclisti

Diverse anche le novità che sarebbero introdotte per chi viaggia in auto, su tutte il divieto di fumo nell'abitacolo. Sarà poi alzato a 150 km/h il limite per le strade a tre corsie in autostrada, il divieto di utilizzo del telefono cellulare anche con l'auto in sosta temporanea (a un semaforo rosso). Per i motociclisti si pensa ad inserire l'obbligo di dotarsi di componenti tecnici atti alla sicurezza e le moto elettriche potranno entrare in autostrada.

Una curiosità, gli skate, i monopattini e gli hoverboard entreranno nel codice della strada. Non sono ancora state rese note le eventuali sanzioni e le pene per chi non dovesse rispettare le novità introdotte.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto