L'Anas ha comunicato che i lavori sul viadotto Akragas ad Agrigento, detto anche ponte Morandi [VIDEO] Manfredi, potrebbero avere inizio entro il mese di febbraio tramite l'impresa aggiudicataria Valori Scarl che ha vinto l'appalto presentando l'offerta ritenuta migliore. Tra i lavori sono previsti vari interventi lungo le strade di Agrigento che vanno tra Siculiana e Porto Empedocle.

Ponte chiuso da troppo tempo

Un investimento del viadotto Akragas, chiuso da circa due anni. All'indomani del crollo del ponte Morandi a Genova, stesso progettista di quello agrigentino, si era aperto un dibattito sulla possibilità di abbattere anche l'infrastruttura in territorio siciliano.Ora invece l'arteria non verrà demolita e anzi si cercherà di rafforzare il traffico stradale che collega la provincia di Agrigento con tutto il territorio siciliano che va da Trapani a Siracusa; anche per chi deve andare in città non sarà costretto a giri interminabili per raggiungere la zona periferica della città dei templi.

Il sindaco tempo fa aveva destato preoccupazione

Il rincorrersi di notizie sugli interventi di consolidamento in corso sul ponte malato di Genova, costruito negli anni Sessanta, impone due considerazioni: la prima riguarda la prudente chiusura al traffico chiesta e ottenuta del viadotto che collega Villaseta ad Agrigento; la seconda concerne l’opportunità del costoso intervento, alla luce di quanto avvenuto in queste ore.

Adesso il pensiero va alla possibilità di rimettere in funziona questa importante arteria in modo che si possa risollevare non solo il traffico stradale della città ma tutto ciò che ne consegue.

Gli interventi non sono cosa da poco purtroppo e bisogna cercare, di intervenire in tempo e lo Stato italiano oltre la regione devono avere a cura, oltre il ponte di Genova anche di tutti gli altri ponti e strade italiani e siciliani.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pubblica Amministrazione

Ad Agrigento per poter arrivare al centro città sia dalla Palermo-Sciacca che dalla Palermo-Agrigento ss 189 ci sono cantieri, aperti da anni con ponti chiusi o a senso alternato al traffico, che devono essere messi in sicurezza; senza scordare i lavori della Caltanissetta-Agrigento ss 640 che ormai sono fermi da mesi e che costringe ogni giorno tante gente che viaggia e deve raggiungere le città di Messina o Catania a percorrere il tutto in due o tre ore circa di auto con disagi e ritardi vari anche per chi deve raggiungere gli scali aereoportuali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto