Si è spento poco fa a Roma Mario Marenco, noto attore e umorista, celebre per aver lavorato insieme a Renzo Arbore e Gianni Boncompagni. L'uomo, che era anche architetto, aveva 85 anni, e secondo quanto si apprende dalla stampa locale e nazionale era ricoverato al Policlinico Gemelli in quanto aveva avuto diversi problemi di salute; purtroppo le sue condizioni si sono aggravate all'improvviso. Marenco aveva origini pugliesi essendo nato a Foggia nel 1933: dal capoluogo della Capitanata poi si è spostato a Napoli, dove ha ottenuto una laurea in ingegneria e ottimi risultati accademici.

Pubblicità

Vincitore di due importanti borse di studio nei prestigiosi atenei di Stoccolma e Chicago, nel 1960 aprì il suo primo atelier. L'uomo ha collaborato con importanti case automobilistiche, disegnando per loro gli stand dove le aziende esponevano i loro modelli.

Nella sua vita anche radio e televisione

Mario Marenco non era solo noto per la sua professione di architetto, ma numerose volte è apparso in televisione, come detto in apertura in compagnia di Boncompagni e Arbore. Uno dei suoi ruoli più famosi è senza dubbio quello del piccolo Riccardino, che ha interpretato a "Indietro tutta!".

Il suo successo parte però molto prima dell'interpretazione di Riccardino, precisamente negli anni '70, quando diviene molto noto per la conduzione di un programma radiofonico "Alto gradimento", quest'ultimo scritto insieme a Giorgio Bracardi. Un uomo versatile Marenco, amato e ben voluto da tutti. La sua scomparsa lascia davvero un grande vuoto tra i colleghi, ma anche nel mondo dello spettacolo, radio e televisioni incluse.

Era anche scrittore

L'attore, nella sua pluriennale carriera, è stato anche autore di diversi libri umoristici, come ad esempio "Lo scarafo nella brodazza", pubblicato nel 1979.

Pubblicità

Per quanto riguarda il Cinema, diverse volte ha portato le sue macchinette in varie pellicole cinematografiche, facendole conoscere al grande pubblico. La sua filmografia comprende titoli come "Il pap'occhio" e "I carabbinieri", entrambi realizzati nei primi anni '80. Marenco era anche molto amato per i suoi sketch, come ad esempio quello celebre del professor Aristogitone. Una delle sue ultime apparizioni in tv è del 2015, quando rientrò nel cast de "il Programmone" di Nino Frassica. Sono anche tanti altri i programmi scritti e curati da lui stesso, che hanno avuto un grosso successo di pubblico.