L'ennesimo episodio riguardante le violenze sessuali e i maltrattamenti nei confronti di minori, proviene direttamente dalla provincia di Caserta, esattamente dal piccolo comune di Bellona. Una bambina di appena nove anni è stata abusata e violentata da parte di un uomo di origini rumene di quarantanove anni per diverso tempo, ma finalmente nei giorni scorsi è arrivata la condanna nei suoi confronti e il conseguente arresto.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, infatti, grazie all'indagine condotta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, è stato possibile fermare l'uomo, B. C., residente a Bellona e che è stato messo agli arresti domiciliari. L'accusa nei suoi confronti è molto pesante: fermato per aver costretto una bimba a subire abusi sessuali per più di quattro anni.

Quattro anni di violenze sessuali su una bambina di nove anni: arrestato un uomo a Caserta

La notizia è venuta fuori nel momento in cui la piccola, che oggi ha tredici anni, ha trovato il coraggio di raccontare l'incubo ai suoi genitori.

Pubblicità

Il racconto, però, soltanto qualche settimana fa, e nella giornata di giovedì 22 marzo è stata presentata denuncia da parte del padre e della madre della bambina presso i carabinieri della stazione di Vitulazio. Da quel momento in poi sono state avviate le indagini e sono state portate avanti in maniera piuttosto veloce da parte delle forze dell'ordine che hanno subito ricostruito la vicenda. Dalle notizie emerse pare che i primi abusi siano cominciati nel 2014, ma si sarebbero perpetrati fino al mese di ottobre del 2018. La vittima di queste violenze è stata ascoltata da parte degli inquirenti, confermando tutte le accuse nei confronti dell'uomo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Episodio analogo sempre in Campania: arrestato trentaquattrenne per violenze sulla figlia

Proprio per queste ragioni, la Procura ha preso la decisione di procedere col fermo dell quarantanovenne, sul quale poi è stato disposto l'arresto ai domiciliari da parte del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Dopodiché le forze dell'ordine hanno proceduto perquisendo il domicilio dell'uomo e la sua autovettura e sequestrando un sistema di registrazione per videosorveglianza oltre che uno sfollagente telescopico in ferro.

Un episodio molto simile si è verificato qualche settimana fa sempre in territorio campano, questa volta nella provincia di Salerno, dove una ragazzina di quindici anni era vittima degli abusi da parte addirittura di suo padre, anche nel suo caso originario della Romania. Dopo diverso tempo l'uomo è stato arrestato dalle forze dell'ordine ed è accusato di violenza sessuale aggravata su minorenni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto