Un'altra tragedia della strada si è verificata ieri pomeriggio in provincia di Lecce, precisamente sulla strada provinciale che collega le cittadine di Acquarica e Taurisano. Secondo quanto si apprende dalla stampa locale, un uomo sulla quarantina d'anni, Luca Ferraro, noto imprenditore salentino che operava nell'ambito dei profilati in alluminio, è deceduto dopo aver perso il controllo della sua automobile, una Porsche Cayenne. La vettura pare sia uscita di strada completamente, ribaltandosi in un campo agricolo che costeggiava la carreggiata.

Pubblicità
Pubblicità

I sanitari, giunti immediatamente sul posto hanno fatto di tutto per poter salvare la vita a Ferraro, ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare, l'imprenditore se ne è andato nella notte appena trascorsa. Troppo gravi le ferite e le lesioni riportate durante l'impatto.

Viaggiava da solo

Secondo le fonti di informazione locali, Luca Ferraro viaggiava da solo a bordo della sua vettura, per cui nel sinistro non sono state coinvolte altre persone, né veicoli.

Erano circa le 17:30 di ieri pomeriggio, l'uomo stava percorrendo tranquillamente la provinciale, ma per cause ancora in corso di accertamento ha perso il controllo, come già detto in precedenza. L'auto ha sbattuto con violenza contro un muretto, prima di capovolgersi nei campi. Gli automobilisti di passaggio si sono fermati a prestare soccorso e hanno chiamato il 118, giunto a sirene spiegate sul luogo del fatto di cronaca. In un primo momento l'uomo è stato trasportato all'ospedale di Casarano, poi, viste le sue gravi condizioni, si è optato per il suo trasferimento al "Vito Fazzi" di Lecce, dove poi è spirato.

Pubblicità

La notizia del decesso di Ferraro si è sparsa subito tra amici, conoscenti e sopratutto famigliari, che non si aspettavano che potesse accadere un dramma simile.

Si procederà ad autopsia

La testata giornalistica locale on-line, Lecce Prima, informa che probabilmente già nella mattinata di oggi il pm di turno presso la Procura leccese potrebbe dare l'incarico al medico legale di eseguire l'autopsia sul corpo dello sfortunato imprenditore. Con grande dolore i sanitari hanno comunicato alla famiglia che il loro congiunto non ce l'aveva fatta.

Luca era sposato e aveva anche una bambina. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere ulteriori dettagli su questo bruttissimo incidente, che ancora una volta si porta via una vittima innocente. Una tragica fatalità a quanto pare, che ha sconvolto tutti. Ed è di ieri un'altra triste notizia, proveniente sempre dal Salento: un giovane di 25 anni ha infatti perso la vita dopo essere rimasto coinvolto in un incidente con la sua moto ai primi di aprile, era in ospedale in Rianimazione.

Pubblicità

Leggi tutto