Una vera e propria tragedia quella verificatasi nelle scorse ore nella provincia di Napoli, che riguarda purtroppo la morte di una giovane creatura di appena sette anni. Il decesso è avvenuto all'interno dell'ospedale Santobono della città, dopo che la piccola della comunità rom di Castellammare era stata ricoverata a seguito di una caduta dove aveva riportato una ferita al ginocchio. Secondo quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, dietro ad un banale incidente, però, si nascondeva un dramma, perché poco dopo la bambina ha cominciato a ravvisare una febbre molto alta e a lamentare dei fortissimi dolori alla testa.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto questo all'interno dell'ospedale San Leonardo, dove i medici avevano subito escluso la contrazione di malattie infettive o che si trattasse di un altro caso di meningite. Nel frattempo, però, le condizioni di salute della piccola si sono aggravate ulteriormente: una volta finita in coma, è stata immediatamente trasportata all'ospedale pediatrico Santobono di Napoli. Lì, purtroppo, dopo 24 ore, si è spenta.

Tragedia a Napoli: bimba di sette anni perde la vita in circostanze misteriose

Stando a quanto si apprende dal quotidiano succitato, le condizioni di salute della bimba di sette anni erano immediatamente apparse molto gravi.

Dramma al Santobono, è morta la bimba di sette anni giunta in fin di vita
Dramma al Santobono, è morta la bimba di sette anni giunta in fin di vita

Le ultime urla provocate dal dolore lancinante le ha lanciate all'interno dell'ospedale. Poco dopo il suo cervello ha deciso di smettere di funzionare fino a che, nella serata di mercoledì 3 aprile, il suo cuore ha smesso definitivamente di battere. Sulla sua morte resta ancora un velo di mistero, ma l'ipotesi più probabile al momento è che possa aver subito qualche danno al sistema immunitario. Nel momento in cui i genitori della piccola si erano resi conto che la loro bambina stava male, si erano rivolti al Comune, in quanto non avevano né soldi a sufficienza né tanto meno una macchina per potersi spostare a Napoli, dove la bimba sarebbe stata trasferita di lì a breve.

Pubblicità

Episodio analogo in provincia: bambina stroncata da un cancro

Grazie al supporto economico delle amministrazioni pubbliche, ai genitori è stata data questa possibilità e hanno potuto passare gli ultimi istanti di vita assieme alla loro bambina. Qualche giorno fa, sempre in provincia di Napoli, in particolare tra i Comuni di Giugliano e di Villaricca, un'altra bambina di sette anni, Luisa Zonno, si è spenta a causa di un tumore che non gli ha lasciato scampo.

Leggi tutto e guarda il video