Il corso sugli esorcismi è stato cancellato dalla formazione degli insegnanti ad opera di qualche politico "laicista" del Ministero dell'Istruzione. A sostenerlo è il Gris (Gruppo di Ricerca e Informazione socio-religiosa, che ha sedi operative in molte regioni). Che ha affidato la sua voce alle parole del suo Segretario, Giuseppe Ferrari, allibito per la decisione del Ministero dell'Istruzione.

Corso su esorcismi e preghiere di liberazione agli insegnanti

La cronaca contemporanea mostra come i giovani siano "sempre più attratti da magia, esoterismo, satanismo, vampirismo" e quindi un corso specifico per gli insegnanti non avrebbe potuto fare che bene.

Questo è il parere di Giuseppe Ferrari, segretario del Gris e attento osservatore delle dinamiche comportamentali e sociali dei giovani d'oggi.

Escludere gli insegnanti da un corso formativo sugli esorcismi, le preghiere di liberazione e tutto quello che gravita intorno ad essi, sarebbe stata una scelta sconsiderata secondo il ricercatore. Il quale ha aggiunto come la "miopia e ignoranza" sul tema di qualche "politico laicista" al Ministero dell'Istruzione abbia penalizzato gli insegnanti. Privandoli, di fatto, di una formazione importantissima per approcciarsi, comprendere e aiutare i ragazzi.

Che cos'è e a chi serve il corso sugli esorcismi

Durante il suo discorso di apertura della XIV edizione del corso su esorcismi e preghiere di liberazione presso l'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Ferrari ha usato parole chiare per esprimere il netto disappunto del Gris sulla vicenda ministeriale.

Non se ne vedrebbero le ragioni, anche perché il corso è pensato proprio come aiuto alla riflessione su un tema specifico che riguarda i giovani. Il padre legionario Luis Ramirez, membro dell'Istituto Sacedos che ha organizzato il corso, spiega con chiarezza le finalità di questa formazione. Un corso che si pone l'obiettivo concreto di offrire una "riflessione articolata" su un argomento controverso e delicato.

L'esorcismo e le preghiere di liberazione sono, ancora oggi, tema dibattuto su vari piani di ascolto e sensibilità politiche, religiose e laiche. Per questo motivo, il corso intende offrire un ventaglio multidisciplinare di approcci in grado di stimolare la riflessione. Poiché "la carità pastorale va declinata con la verità".

Guarigione spirituale: tra realtà concreta e sensazionalismi

Il tema della guarigione spirituale genera un fascino particolare e limbico per l'uomo e, allo stesso tempo, rischia di essere spesso affrontato con superstizione e sensazionalismi. Secondo le stime del Gris, un crescente numero di persone si rivolge oggi agli esorcisti. Così come un altrettanto crescente numero di persone viene circuito o coercizzato da sette e trend new age di dubbio beneficio.

La struttura e i contenuti del corso in oggetto avrebbero potuto offrire agli insegnanti un'ottica aggiuntiva per l'interpretazione di un certo tipo di disagio giovanile. Con il veto del Ministero, questo non è più possibile. E, secondo il Gris, è "decisamente sbagliato".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!