Un bruttissimo fatto di cronaca si è verificato in una scuola di Pavia, precisamente presso l'Itis "Cardano", dove un 15enne ha subito un atto di bullismo da parte di uno dei compagni di classe. Secondo quanto riporta la stampa locale e nazionale, il giovane, le cui generalità non sono state diffuse, è stato sbattuto di testa contro un banco, riportando una seria ferita ad un occhio. Al momento la prognosi resta di 20 giorni, ma non è sicuro se potrà riprendere completamente la vista.

Questo lo si saprà solamente nelle prossime settimane, quando il ragazzo si sottoporrà alle visite specialistiche. La vicenda ha sconvolto tutto il personale scolastico e i docenti. Nessuno si aspettava infatti che proprio in questo istituto scolastico si sarebbe verificato un fatto così grave.

La mamma della vittima: 'Vessazioni continue dall'inizio dell'anno'

A quanto sembra il giovane non era la prima volta che era vittima di episodi di bullismo.

Secondo quanto ha raccontato la mamma ai media, il figlio subiva vessazioni continue, anche piuttosto violente, sin dall'inizio di questo anno scolastico. Adesso la donna si rivolgerà ai carabinieri, anche perché stavolta si è toccato davvero il fondo. Un episodio ovviamente gravissimo, su cui anche la direzione del plesso scolastico vuole fare chiarezza. Secondo i medici del Policlinico "San Matteo", dove è stato appunto portato il ragazzo nei momenti successi all'aggressione, il giovane ha riportato un trauma cranico, e non si esclude che, purtroppo, possa perdere proprio l'occhio ferito.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Ovviamente la vittima è ancora sotto choc per quanto gli è accaduto. Il brutto episodio sarebbe avvenuto lunedì mattina, durante la lezione di lettere, almeno così riporta la testata giornalistica locale online, ''Giornale di Pavia''. La vittima sarebbe stata insultata una decina di volte, poi, visto che non reagiva, il bullo ha pensato bene di prendere la sua testa e sbatterla con una violenza inaudita sul banco. Il 15enne si sarebbe reso subito conto che da un occhio non riusciva a vedere.

Retina lesionata

Quando è arrivato il momento dell'uscita da scuola, il papà si è recato a prendere il figlio presso l'istituto scolastico in questione. Subito ha notato che c'era qualcosa che non andava, in quanto il figlio aveva dei graffi e abrasioni sul volto. Il giovane stesso ha raccontato tutto quello che era successo al padre. Trasportato d'urgenza in ospedale i medici del Policlinico lo hanno preso subito in cura.

A subire le lesioni più gravi sarebbe stata proprio la retina dell'occhio, e per questo si teme per le sorti della vista del giovane. Sicuramente sul caso in questione sarà aperto un fascicolo di indagine, questo in modo da accertare le responsabilità dell'autore del misfatto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto