Un terribile incidente stradale si è verificato nella mattinata di oggi 22 maggio dove è rimasto coinvolto un autobus guidato da un giovane ragazzo di 35 anni calabrese. L'incidente si è verificato nei pressi del raccordo autostradale Siena-Firenze e purtroppo una donna è deceduta, mentre altre 37 persone sono rimaste ferite, di cui 8 risultano essere in gravi condizioni. I feriti sono stati soccorsi dal personale medico del 118 e tramite l'intervento di diverse ambulanze sono stati trasportati in ospedale per tutte le cure del caso. Sull'intera dinamica stanno indagando i carabinieri giunti sul posto che dovranno ricostruirne la dinamica.

Il conducente del mezzo risulta essere al momento indagato per omicidio stradale.

Autobus precipita in una scarpata: l'autista è calabrese

Intorno alle ore 9:30 di questa mattina, un grave incidente stradale si è verificato sul raccordo autostradale Siena-Firenze. Un autobus pieno di turisti stranieri è infatti precipitato in una scarpata. Dalle prime indagini effettuate dagli inquirenti risulta che alla guida vi fosse un giovane ragazzo calabrese di 35 anni, residente nella provincia di Cosenza, precisamente nel comune di Castrovillari.

Al momento la dinamica di quanto è successo non è stata ancora chiarita, ma sembrerebbe che l'autobus sia precipitato nella scarpata dopo aver sfondato il guard-rail e sarebbe successivamente finito in un bosco, dove avrebbe terminato la sua corsa. Ad accorgersi del mezzo sarebbero poi stati tre boscaioli che stavano lavorando nella zona, i quali hanno chiamato immediatamente i soccorsi.

A bordo del bus a due piani vi erano circa 60 persone che facevano parte di un gruppo di un centinaio di turisti, provenienti da diversi Paesi dell'Est Europa che erano venuti in Italia per trascorrere qualche giorno di vacanza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Calabria

Nell'incidente, 37 di loro sono rimasti feriti, di cui 8 hanno riportato gravi ferite e sono stati trasportati in codice rosso in ospedale dove sono stati prontamente ricoverati. Purtroppo, una donna di circa 40 anni, che faceva da guida turistica alla comitiva, ha riportato delle ferite mortali e per lei non c'è stato purtroppo nulla da fare. La 40enne è stata infatti ritrovata dai vigili del fuoco sotto le lamiere accartocciate dal mezzo.

La magistratura ha già aperto un fascicolo per poter fare chiarezza su quanto è avvenuto. L'autista dell'autobus risulta essere indagato per omicidio stradale e lesioni. I carabinieri stanno cercando di esaminare tutti i rilievi del caso per poter ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto e stabilirne le cause, accertando eventuali responsabili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto