È stata inchiodata dalle telecamere dell’impianto di videosorveglianza dell’area di servizio La Macchia Ovest nel comune di Anagni, provincia di Frosinone. Nada Ovcina, moglie e manager del cantante Gianni Nazzaro, è finita agli arresti domiciliari con l’accusa di aver rubato un hoverboard della Ducati Corse del valore di duecento euro. L’episodio contestato si è verificato lo scorso 3 maggio durante una sosta in autogrill.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la settantasettenne è riuscita ad eludere il dispositivo antitaccheggio ed a portare via lo scooter elettrico in edizione limitata.

Gli inquirenti sono riusciti a risalire alla consorte dell’artista napoletano grazie alle immagini delle telecamere posizionate nell’area di servizio. La donna è stata ripresa mentre saliva a bordo di un auto dove ad attenderla c’erano il figlio ed il marito che sono ripartiti per raggiungere una località pugliese dove Nazzaro si è successivamente esibito.

La Ovcina immortalata dalle telecamere dopo aver eluso il sistema antitaccheggio

Con la segnalazione del furto sono immediatamente scattate le indagini da parte della Polizia stradale. Dopo l’acquisizione dei filmati dell’impianto di videosorveglianza e l’identificazione di Nada Ovcina, è stata predisposta la perquisizione, pochi giorni dopo l’accaduto, dell’abitazione di Gianni Nazzaro. Qui gli agenti hanno ritrovato l’hoverboard che la manager del cantante aveva portato via dall’autogrill dell’area di servizio La Macchia Ovest.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

A questo punto il Gip, su richiesta del pubblico ministero, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari per la settantasettenne che dovrà rispondere di furto aggravato. Quest’ultima era finita nei guai nel 2007 quando era stata arrestata per aver rubato a Napoli degli abiti griffati Gucci. Per il furto dello scooter elettrico è indagato, a piede libero, anche il figlio della donna, proprietario della vettura con la quale si sono allontanati dall’autogrill.

Il precedente del 2007 e il tormentato rapporto con Gianni Nazzaro

La passione tra Gianni Nazzaro e Nada Ovcina è scoppiata all’inizio degli anni ‘70 con il cantante che in quel periodo aveva raggiunto l’apice del successo. L’artista aveva vinto il Festival di Napoli in coppia con Peppino Di Capri con il brano 'Me chiamme ammore' ed in seguito aveva lasciato il segno con canzoni come Non voglio innamorarmi mai, A modo mio, L’amore è una colomba e Mi sono innamorato di mia moglie (presentato al Festival di Sanremo nel 1983).

Nel corso degli anni la Ovcina era diventata la manager di Nazzaro. In seguito la temporanea rottura determinata dal flirt del cantante napoletano con la modella francese Catherine Frank ed un lungo contenzioso giudiziario. Nel 2016 Gianni Nazzaro si è riconciliato con la moglie dopo un grave incidente stradale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto