Un drammatica notizia giunge dalla Calabria dove un neonato di soli 3 mesi di vita è stato rivenuto privo di vita all'interno della propria abitazione. I genitori, notando che il bambino era privo di sensi, hanno immediatamente lanciato l'allarme chiamando il personale sanitario del 118 che è giunto rapidamente dentro l'abitazione, purtroppo però, non ci sarebbe stato nulla da fare. Sulla vicenda stanno indagando gli inquirenti che dovranno stabilire la causa del decesso.

Sempre in Calabria, un'altra bambina si è sentita male mentre si trovava con i genitori su una spiaggia ed è stata soccorsa e trasportata in ospedale dal personale medico.

Calabria, bimbo di tre mesi muore dentro casa

Un bambino di soli tre mesi di vita, pochi minuti fa in Calabria, precisamente nel catanzarese, nel comune di Falerna, è stato ritrovato privo di vita all'interno della propria abitazione.

Da quanto si apprende, i genitori del neonato hanno notato che il bambino era privo di sensi, non rispondendo a nessuno stimolo. Per questo motivo si sono subito allarmati e hanno chiamato i sanitari del 118 che si sono recati tempestivamente nei pressi dell'abitazione. Sul luogo si era recato anche un elisoccorso. Il personale medico ha attuato diversi tentativi per riuscire a rianimarlo, purtroppo il suo cuore aveva già smesso di battere.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Calabria

I sanitari ne hanno potuto quindi constatare solo l'avvenuto decesso.

Oltre al personale medico, nei pressi dell'abitazione si sono recate anche le forze dell'ordine che hanno ascoltato i genitori del piccolo e stanno cercando di esaminare i rilievi utili del caso per poter ricostruire al meglio la dinamica di quanto accaduto. Tra le ipotesi al momento più probabili vi è quella che il neonato sia deceduto a causa della sindrome della morte in culla. Nelle prossime ore si dovrebbero avere maggiori dettagli.

Calabria, altra bimba si sente male mentre si trova in spiaggia

Sempre in Calabria nel catanzarese, una bambina di due anni, si è sentita male mentre si trovava con i genitori al mare, ed è stato necessario l'intervento dell'elisoccorso per poterla trasportare d'urgenza in ospedale. Dalle ultime informazioni che giungono sembrerebbe che la bambina si trovasse sulla spiaggia del comune di Sellia Marina, quando ha accusato una grave crisi respiratoria.

I genitori della piccola hanno quindi immediatamente chiamato i soccorsi facendo giungere sulla spiaggia un'ambulanza del 118. Il personale medico, notando che le condizioni di salute della bambina erano molto gravi, hanno deciso di far giungere rapidamente un elisoccorso per trasportarla d'urgenza presso l'ospedale di Catanzaro, dove è stata ricoverata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto