Una scena a dir poco insolita si è presentata nella notte tra il 17 e il 18 settembre davanti ai residenti e ai passanti attoniti a Cremona, precisamente in Piazza Roma, dove in un'area attrezzata per bambini, una coppia di professionisti 48enni, lui artigiano, lei insegnante, hanno pensato di dare spettacolo scambiandosi "coccole" abbastanza spinte. La scena non è passata inosservata e chi si è trovato ad assistere a ciò non ha esitato a chiamare i Carabinieri del Comando Provinciale, che sono giunti in pochi minuti sul posto.

La coppia è stata beccata in flagranza di reato e per questo sono stati denunciati entrambi in stato di libertà per atti osceni in luogo pubblico, un reato che è stato si depenalizzato, ma rimane tutt'ora di natura penale ove questo venga compiuto in luoghi frequentati anche dai bambini, proprio come piazza Roma.

Erano stati anche nella casetta del parco

Secondo quanto riferito dai testimoni, il tutto sarebbe andato avanti per oltre 20 minuti, poi, prima di prendere posto sulla panchina, la coppia avrebbe scelto come "alcova alternativa" proprio la casetta in legno utilizzata dai bimbi per giocare.

Quando i due sono stati sorpresi era circa l'una di notte, un orario tardo, e forse per questo la coppia credeva di non essere vista da nessuno. Anche gli occhi elettronici installati nella piazza in questione hanno ripreso il tutto e i militari dell'Arma si sono serviti anche dei frame per incastrare la coppia. Secondo quanto riporta la testata giornalistica locale online, Cremona Oggi, questo è solo uno dei tanti episodi simili che sono stati denunciati in questi giorni all'autorità giudiziaria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Inoltre, proprio in questo periodo, i carabinieri della locale stazione stanno eseguendo sul posto numerosi controlli, soprattutto nelle ore notturne, questo al fine di contrastare fenomeni di degrado sociale e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il comandante dei carabinieri: 'I controlli continueranno'

Il comandante dell'Arma dei carabinieri di Cremona, Rocco Papaleo, ha informato la popolazione locale che tali controlli continueranno, questo proprio per garantire la sicurezza dei cittadini e acciuffare gli eventuali molestatori della quiete pubblica.

La vicenda in questione, non appena è stata diffusa dai media sia locali che nazionali, è diventata immediatamente virale. Non è il primo episodio del genere che si verifica nel nostro Paese, e molto probabilmente non sarà neanche l'ultimo. Molto spesso infatti si apprendono notizie di persone che, non resistendo ai "bollenti spiriti", si lascia andare in qualsiasi posto, andando incontro al rischio, concreto, di una denuncia per atti osceni, con tutte le conseguenze che questo comporta sul piano giudiziario.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto