Non ce l'ha fatta Desiderio Serio, l'uomo di 59 anni rimasto vittima di un terribile incidente stradale questa mattina all'alba sulla superstrada che collega Lecce a Brindisi, nei pressi dello svincolo per Surbo. La vittima stava tornando da una serata trascorsa in un locale della zona, quando all'improvviso una Bmw condotta da un carabiniere brindisino di 34 anni, che prestava servizio nella Forestale a Matera, si è schiantata contro la Renault Clio guidata a quanto sembra da un amico di Serio.

Il militare, secondo quanto accertato dalle Forze dell'Ordine giunte immediatamente sul posto, avrebbe percorso circa 10 chilometri contromano ed aveva un tasso alcolemico superiore al consentito, di circa 1,8 g/l. Serio era nato a San Donaci, ma ormai da anni risiedeva a Brindisi, precisamente nella piccola frazione di Tuturano, ad una decina di chilometri dallo stesso capoluogo di provincia. La notizia si è immediatamente diffusa all'interno della piccola comunità brindisina, destando sgomento e sconcerto tra i suoi abitanti.

Carabiniere rimasto ferito insieme ad un amico della vittima

Il militare brindisino è rimasto ferito, insieme all'amico del 59enne: entrambi sono stati trasportati presso l'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove, fortunatamente, sono stati giudicati non in pericolo di vita. La dinamica del sinistro, sulla quale ormai non sembrerebbero esserci più dubbi, è ancora comunque al vaglio degli inquirenti. Gli stessi hanno acquisito i filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza della superstrada, ricostruendo completamente tutta la dinamica del dramma.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Pare che a lanciare l'allarme per primi siano stati alcuni automobilisti, che intorno alle ore 4:30 hanno visto la Bmw procedere contromano sull'arteria stradale in questione, molto trafficata a tutte le ore del giorno e della notte. Gli agenti della Polizia Stradale si sono immediatamente recati sul posto, proprio per fermare il veicolo condotto dal carabiniere, ma quando questi ultimi sono arrivati, la tragedia si era già consumata.

Le due autovetture erano ridotte ad un ammasso di lamiere e i Vigili del Fuoco hanno provveduto ad estrarre il corpo della vittima e i feriti dall'interno degli abitacolo.

Il dolore della comunità tuturanese sui social

A dare la notizia della morte di Serio, e a confermare che quest'ultimo abitasse proprio a Tuturano, è la pagina Facebook ufficiale della frazione brindisina, Il Tuturanese la Chiazza.

"Desiderio ci lasci un nodo in gola", queste le parole che l'amministratore della pagina social esprime nei confronti del 59enne. Serio era molto conosciuto a Tuturano, ed era impiegato presso il Comune di Brindisi. Il magistrato di turno presso la Procura di Lecce, Giovanni Gallone, adesso deciderà come procedere nelle indagini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto