La scomparsa di Amelia Bambridge, 21enne inglese in viaggio in Cambogia, è un vero e proprio giallo. La giovane si è concessa una pausa dagli studi per conoscere il mondo ed è stata vista per l'ultima volta la notte tra mercoledì 23 e giovedì 24 ottobre, quando, con alcuni amici ha partecipato ad una festa in spiaggia a Koh Rong. I familiari stanno vivendo giorni di ansia ed angoscia e non escludono l'ipotesi del rapimento.

La festa in spiaggia

Amelia Bambridge lo scorso 27 settembre ha lasciato la sua abitazione di Worthing (città del West Sussex, nel sud-est dell'Inghilterra) per volare in Vietnam. La 21enne, iscritta al Brighton, Hove & Sussex Sixth Form College, aveva deciso di prendersi un anno sabbatico per viaggiare e scoprire il sud-est asiatico. La sua avventura "zaino in spalla" stava andando molto bene e, nelle scorse settimane, era arrivata in Cambogia, sull'isola di Koh Rong, nota per le suggestive insenature e per le barriere coralline, ma anche per le sue fitte foreste di palme da cocco.

Georgie, la sorella 19enne della studentessa, in un'intervista tv ha spiegato di averla sentita per l'ultima volta mercoledì 23 ottobre. Amelia le aveva raccontato che aveva trovato persone molto amichevoli e che non avrebbe potuto non essere felice. Quindi, le aveva detto quella sera avrebbe partecipato ad una festa in spiaggia (Police Beach party). E, come testimoniano un video e alcuni selfie diffusi nelle ultime ore, la 21enne è stata veramente al falò in riva al mare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Cosa le sia accaduto dopo è un vero mistero. L'unica cosa certa è che non ha mai fatto ritorno al suo ostello, il Nest Beach Club situato nel sud dell'isola.

Il papà: 'L'hanno rapita'

Quando il direttore dell'hostel si è reso conto che Amelia non era rientrata ha subito contattato la famiglia Bambridge per avvertirli e sono scattate le ricerche. La mamma della giovane, Linda Schultes, ed il fratello Harry sono subito partiti per Koh Rong per seguire da vicino l'evolversi della vicenda.

La polizia locale che si sta occupando della scomparsa ha ritrovato, su alcune rocce non lontane dall'acqua, lo zainetto della studentessa. Al suo interno vi erano un beauty case, il telefono con il caricabatteria, le carte di credito, alcuni medicinali e un orologio. Il ritrovamento degli effetti personali di Amelia ha indotto i funzionari cambogiani ad ipotizzare che la giovane possa essere annegata durante la serata.

I familiari della 21enne, però, non credono che questo sia possibile. Phil Bambridge, padre della studentessa, nelle scorse ore ha raggiunto il paese del sud est asiatico e dopo aver visionato i filmati CCTV relativi alla festa sulla spiaggia, ha dichiarato che non crede alla versione delle autorità e, al contrario, è convinto che la figlia sia stata rapita. L'uomo teme che qualcuno l'abbia presa mentre faceva ritorno al suo alloggio.

"Se avesse avuto un incidente - ha dichiarato - l'avrebbero trovata".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto