Ancora un tragico lutto nel mondo del calcio: vittima il giovane portiere Antonio Malandrino del Rosolini (in provincia di Siracusa), società calcistica che milita in Eccellenza. In sua compagnia c'erano due suoi amici (di 20 e 23 anni), al rientro da una serata, che sono rimasti feriti in maniera grave ed attualmente sono ricoverati all'Ospedale 'Di Maria' di Avola.

L'episodio riapre di nuovo la tematica associata alle vittime degli incidenti stradali di notte, sempre in aumento nonostante la politica di prevenzione adottata dai vari governi.

Come dicevamo, il giovane 19enne si è schiantato contro un muretto alle 3:00 di sabato 28 dicembre e sarebbe morto sul colpo. Gravi i suoi due amici che lottano per la vita all'ospedale di Avola: alla guida della Fiat 500 c’era l’amico ventenne di Antonio Malandrino.

Considerato dagli addetti ai lavori una promessa del calcio, tutto il mondo sportivo della regione siciliana si è stretto attorno al giovane e alla sua famiglia, ricordandolo soprattutto sui social network, in particolar modo su Facebook.

Morto giovane portiere in Eccellenza dopo un incidente stradale

In tanti hanno voluto esprimere il proprio cordoglio sulla pagina Facebook del giovane portiere. Fra le frasi spiccano una di una donna che ha postato "Non ti conosco caro ragazzo, ma da mamma sono vicino alla tua famiglia. Oggi leggendo questa tragica notizia, il cuore di mamma si è fermato. R.i.p grande portiere e, da lassù, prega per i tuoi amici che in questo momento stanno lottando per la vita".

Tanti altri messaggi si possono leggere su una sua foto postata su Facebook ad inizio dicembre, dove fra i commenti più frequenti troviamo il ‘R.i.p.’.

In ogni caso si tratta di parole di conforto non solo nei confronti del ragazzo, ma anche verso la famiglia.

L'ennesima vittima di incidenti stradali notturni

Come dicevamo, Antonio Malandrino è l'ennesima vittima di incidenti stradali dei weekend che, frequentemente, coinvolgono giovani alla guida delle auto.

Quello che ha riguardato il portiere Antonio Malandrino segue infatti il tragico episodio avvenuto a metà dicembre in Veneto, quando tre ragazzi hanno perso la vita in uno scontro fra due auto. Lo scontro è avvenuto in provincia di Venezia, precisamente a Noventa di Piave: in un auto c'erano due ragazze, una di 25 ed un'altra di 24 mentre sull'altra un giovane di 20 anni. Il tremendo schianto è stato fatale per tutti: inutili i soccorsi, che hanno estratto dalle lamiere i ragazzi già morti dopo le operazioni di salvataggio da parte dei soccorritori.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!