Potrebbe essere di Nicola Scieghi, papà 31enne, il corpo trovato stamani nel fiume Adda. Il giovane, residente ad Albosaggia (piccolo comune della provincia di Sondrio) ha fatto perdere le sue tracce nella notte tra sabato e domenica. Il 30 novembre era uscito di casa per festeggiare la coscrizione, e dopo essersi fermato in discoteca (a Piateda) non è più tornato. Le ricerche erano scattate solo nel pomeriggio di lunedì.

La festa dei coscritti

Sabato 30 novembre, Nicola, papà di una bimba ancora piccola, è uscito dalla sua casa di Albosaggia per partecipare all'annuale festa dei coscritti del 1988.

Dopo aver cenato in un ristorante di Ponte In Valtellina (sempre in provincia di Sondrio), la comitiva ha raggiunto la vicina Piateda per concludere la serata al "New Mexico DiscoDance". Da quanto ricostruito finora, però, il 31enne non è mai entrato nel locale ed è rimasto nel piazzale: gli ex compagni di scuola, infatti, hanno riferito di averlo salutato intorno alle 2.40 di domenica primo dicembre.

Proprio in quei minuti, Nicola, ha chiamato al telefono un amico chiedendogli se, poteva passare a prenderlo. Il giovane in questione, però, era impossibilitato e non l'ha raggiunto; da quel momento, non c'è più traccia del papà di Albosaggia.

La denuncia di scomparsa ed il cadavere nel fiume

I familiari di Nicola, non vedendolo rientrare, in un primo momento, non si sono preoccupati più di tanto: non era la prima volta, infatti, che il ragazzo non rientrava per la notte o trascorreva una mezza giornata fuori, senza avvertire. L'allarme, dunque, è scattato solo lunedì 2 dicembre quando i parenti più stretti, non riuscendolo a contattare al telefono cellulare (che risulta sempre spento) si sono rivolti alle forze dell'ordine per sporgere denuncia di scomparsa.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

La macchina delle ricerche si è subito messa in moto e ha coinvolto non solo gli uomini dell'Arma, ma anche la Guardia di Finanza, i pompieri e numerosi volontari della Protezione Civile (tra questi c'è anche Simone Luca Marchesini, sindaco di Piateda). Mentre i carabinieri vagliavano il traffico telefonico di Nicola e le immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza della zona, diverse squadre di soccorso hanno passato al setaccio i numerosi edifici abbandonati siti nei dintorni del "New Mexico", i Vigili del fuoco del Soccorso alpino fluviale hanno provveduto a scandagliare il vicino fiume Adda e, proprio oggi, mercoledì 4 dicembre, nelle acque del fiume valtellinese, è stato rinvenuto il corpo senza vita di un uomo.

Le forze dell'ordine stanno procedendo al recupero del cadavere. Nelle prossime ore, gli accertamenti del caso, riveleranno se si tratta o meno del giovane papà.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto