Lunedì 13 gennaio, Striscia la Notizia ha mandato in onda le immagini dell'aggressione che hanno subito l'inviato Vittorio Brumotti e la troupe che lo seguiva per filmare il suo servizio. Domenica 12 gennaio il ragazzo si trovava in un parco di Monza (in via Azzone Visconti) per documentare, come di consueto nei suoi reportage, lo spaccio che stava avvenendo tranquillamente a cielo aperto ed in mezzo ai passanti. Tra genitori e bambini che vivevano lo spazio pubblico, c'erano anche spacciatori facilmente identificabili poiché vendevano la loro merce.

Come avviene solitamente nei servizi di Brumotti, il primo ad avvicinarsi agli spacciatori è stato un attore che ha finto di essere loro cliente al fine di farli parlare e di raccogliere informazioni ed immagini. Gli uomini hanno mostrato al potenziale ma finto cliente alcune 'palline' di cocaina che sono state ben inquadrate dalla telecamera nascosta. Poco dopo, come riporta lo stesso inviato, è scattata l'aggressione perché i pusher si sono accorti di essere ripresi.

L'aggressione e le parole di Giorgia Meloni

Ricostruendo il fatto, Vittorio Brumotti ha raccontato che la sua troupe, probabilmente scambiata per appartenente alla polizia, è stata assalita ed il cameraman di Striscia la Notizia è stato ferito ad una gamba con un coltello con la lama spezzata, mentre lo stesso inviato è stato spintonato e buttato a terra ma non ha riportato ferite anche grazie al giubbotto antiproiettile che indossava.

"Stavolta ci è andata bene", ha detto Brumotti nel corso della ricostruzione.

L'aggressione si è svolta nell'arco di pochi minuti quando Vittorio viene ripreso dal cameraman mentre effettua una telefonata ed un ragazzo gli corre incontro colpendo prima lo stesso inviato all'altezza del cuore (protetto dal giubbotto antiproiettile) e poi l'operatore alla gamba.

Non era la prima volta che l'inviato e la sua troupe si recavano nel parco di Monza per documentare lo spaccio e già le scorse volte il membro del cast di Striscia era stato apostrofato e insultato, ma il gruppo ha deciso di ritornarci per girare uno speciale nella zona, nota per il traffico di droga nonostante la presenza delle forze dell'ordine.

Durante gli ultimi mesi erano arrivate alla redazione del noto tg satirico numerose segnalazioni relative alla massiccia ripresa dello spaccio nel parco dopo un periodo di relativa calma che coincideva con la prima visita di Brumotti.

Durante la giornata di lunedì 13 gennaio, la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni ha scritto un messaggio sul suo profilo twitter esprimendo la totale solidarietà a Brumotti ed all'operatore di Striscia aggrediti. La donna si è, poi, augurata che i delinquenti che si sono resi protagonisti del gesto siano arrestati e che ci sia tolleranza zero "nei confronti di questi spacciatori di morte".

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!