Aveva trasformato l’appartamento in cui abitava, a Quartu Sant’Elena, in un vero e proprio market della droga. Cocaina e marijuana che – secondo la Polizia – spacciava in particolare ai suoi coetanei. Micheal Lai, 25 anni, nato a Cagliari, è stato arrestato la scorsa sera dai poliziotti con le pesanti accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo tutti i controlli di rito il giovane è stato costretto agli arresti domiciliari, in attesa del processo per direttissima che si terrà in un’aula del Tribunale di Cagliari.

Gli agenti di Polizia hanno recuperato all’interno della sua abitazione circa 700 grammi di marijuana, in parte già pronta per essere venduta. Ma anche 5 grammi di cocaina, oltre che bilancini di precisione e materiale per confezionare e vendere le sostanze stupefacenti. Nell’appartamento sono stati anche trovati 1.100 euro in banconote di piccolo taglio che – secondo la Polizia – sarebbero il frutto della vendita della droga. Dopo tutte le formalità, la droga è stata sequestrata e se fosse stata immessa nel mercato al dettaglio delle sostanze stupefacenti, avrebbe potuto fruttare migliaia di euro.

Movimenti sospetti

Era da tempo che l’appartamento in cui viveva Michael Lai veniva tenuto sotto controllo dagli agenti della Sezione Anticrimine e della Squadra Volanti del commissariato di Polizia di Quartu Sant’Elena. I poliziotti infatti avevano ricevuto numerose segnalazioni che parlavano di strani movimenti all’interno di un’abitazione in cui viveva un giovane. In qualsiasi ora del giorno infatti l’appartamento veniva frequentato da numerose persone che – spesso e volentieri – entravano nell’abitazione per poi uscire con aria sospetta dopo poco tempo.

In tanti, tra l’altro, si guardavano intorno, come se avessero paura di essere visti da qualcuno. Un atteggiamento che è subito apparso sospetto agli investigatori della Polizia che per lungo tempo hanno tenuto sotto controllo l’appartamento in cui abitava il 25enne Micheal Lai. Il dubbio era appunto che all’interno dell’abitazione fosse stato messo in piedi un florido mercato della droga. Ed è proprio per questo motivo che i poliziotti – per giorni – hanno studiato le mosse del giovane 25enne e di chi faceva ingresso all’interno del suo appartamento di Quartu.

Un blitz fulmineo

I sospetti sono diventati realtà la scorsa sera quando – dopo l’ennesimo via vai di gente che entrava ed usciva dall’appartamento – gli agenti della Sezione Anticrimine e della Squadra Volanti del commissariato di Polizia di Quartu Sant’Elena hanno deciso di passare all’azione. Gli uomini in divisa hanno infatti fatto irruzione nell’abitazione di Micheal Lai e hanno avuto la conferma di quello che avevano immaginato. I poliziotti hanno infatti iniziato i controlli e, durante la perquisizione, hanno trovato quello che cercavano. Cocaina, già imbustata e pronta per essere spacciata, oltre a numerose dosi di marijuana, anche questa confezionata e pronta alla vendita.

Il giovane, chiaramente, non ha saputo giustificare il possesso della droga e del denaro in contanti e, per questo, è stato arrestato dagli agenti di Polizia.

Segui la nostra pagina Facebook!