La bella domenica di sole in quasi tutta Italia non ha fatto desistere le persone dall'uscire di casa per prendere una boccata d'aria dopo due mesi di lockdown. Ma a Bergamo, una delle città più colpite dalla pandemia provocata dal nuovo Coronavirus, si è verificato un episodio che in queste ore sta facendo discutere. Nella cosiddetta "Città Alta", infatti, intorno alle ore 15:30 di oggi 17 maggio, è stata ripresa una folla di persone alla "Corsarola", una delle vie principali della città vecchia, dove si concentrano i locali dello shopping e della movida bergamasca. Il frame in questione è stato pubblicato dalla testata giornalistica locale online Bergamo News, su autorizzazione dell'ex sindaco di Sant'Omobono, Giosuè Frosio, autore dello scatto.

Il sindaco: 'Non è consentito andare a spasso con gli amici'

Eppure negli scorsi giorni il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, aveva parlato chiaramente ai suoi concittadini, rivolgendosi in particolare ai giovani. A questi ultimi il primo cittadino aveva ricordato che non sarebbe stato consentito andare in giro con gli amici. "La mascherina e le distanze rimangono obbligatorie" - così ha detto nelle scorse ore il primo cittadino bergamasco, il cui appello pare essere stato inascoltato. Gori, secondo quanto riferisce la testata giornalistica online Leggo, ritiene che i ragazzi stiano prendendo alla leggera la grave situazione in cui si trova l'Italia e la loro regione. Ai più giovani il sindaco ha ricordato che il coronavirus non guarda in faccia a nessuno, e può infettare sia persone più avanti con l'età ma anche quelle più sane.

"Cercate di comportarvi da persone serie" - questo è il severo monito di Giorgio Gori, che è ancora sconvolto per quanto la sua città abbia dovuto patire a causa della malattia Covid-19.

Alcune persone senza mascherina

Nella foto scattata da Frosio si vedono effettivamente alcune persone, non tutte, è bene precisare, che non indossano i dispositivi di protezione individuale in maniera corretta, come ad esempio la mascherina sul volto.

Quella che a Bergamo viene conosciuta come "Corsarola" si chiama via Bartolomeo Colleoni. Le immagini riprese quest'oggi in città contrastano fortemente con quelle dell'inizio della pandemia, quando numerosi camion dell'Esercito Italiano uscirono dalla città carichi di bare. "I nostri morti non sono bastati" - questi sono alcuni dei commenti degli utenti della rete che sono arrivati non appena l'immagine è stata pubblicata.

Assembramenti vari si sono registrati in varie di città d'Italia in questa ultima domenica di lockdown, come è successo ad esempio a Villa Borghese a Roma.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!