Un ispettore della polizia di stato di 40 anni che presta servizio nel reparto prevenzione crimine di San Severo, nel foggiano, nella serata di ieri 29 maggio è stato aggredito da una comitiva di giovani. L'uomo, secondo quanto riferiscono i media locali, si trovava presso la sua abitazione, situata in via Risorgimento. All'improvviso dalla strada sono arrivati gli schiamazzi dei ragazzi, per cui l'uomo li ha redarguiti affacciandosi dal balcone. I giovani però non hanno voluto sentire ragioni e hanno continuato con il loro atteggiamento irrispettoso, lanciando addirittura una pietra all'indirizzo dell'abitazione dell'agente.

A quel punto l'uomo è sceso in strada, dove è stato accerchiato e picchiato dalla comitiva di ragazzi. Il poliziotto era libero dal servizio.

Due ragazzi sono stati arrestati

Secondo quanto riporta la testata giornalistica locale online Foggia Today, tre facinorosi hanno cominciato a spintonare il poliziotto. Tutti gli altri presenti lo hanno quindi accerchiato, non lasciando all'agente alcuna possibilità di fuga. La vittima ha subito una trauma contusivo alla mano destra, escoriazioni diffuse e lesioni all'apparato genitale. I medici del locale nosocomio hanno giudicato guaribili le ferite del poliziotto in circa dieci giorni. Per l'uomo lo spavento è stato davvero tanto. L'aggressione è avvenuta intorno alle ore 23:15.

Sul luogo del fatto di cronaca sono intervenuti le pattuglie dei carabinieri e della polizia di stato, coadiuvati dai colleghi della guardia di finanza. Gli inquirenti hanno effettuato i rilievi del caso sul posto e nel frattempo hanno cominciato le indagini per risalire agli autori del misfatto. In relazione a quanto accaduto due giovani classe 1991 sono stati tratti in arresto con l'accusa di lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Denunciato anche un 14enne

Il personale in divisa ha proceduto ad identificare tutti i presenti, elevando anche una denuncia nei confronti di un 14enne. I nomi degli arrestati e dei denunciati non sono stati resi noti per motivi di privacy. La notizia di quanto accaduto in via Risorgimento a San Severo si è sparsa sin da subito nella cittadina dauna, destando sconcerto tra gli abitanti.

Le indagini degli investigatori comunque continueranno per capire effettivamente che cosa sia successo ieri sera. Durante la colluttazione nessun'altra persona è rimasta ferita o ha subito ulteriori danni fisici. Non è escluso che nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, possano conoscersi ulteriori dettagli su questa vicenda. Si attendono quindi eventuali nuovi riscontri investigativi da parte dell'autorità giudiziaria.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!