Jyoti Kumari Paswan, 15 anni, è sicuramente una ragazza forte e coraggiosa. A inizio maggio ha investito i risparmi che aveva per acquistare una bicicletta usata. L'obiettivo era quello di pedalare fino ad arrivare a casa, al proprio villaggio, dopo che il padre aveva subito un intervento al ginocchio, fratturato in un incidente stradale. E ha pedalato con il padre a bordo della bicicletta per la bellezza di 1.200 km.

Jyoti Kumari Paswan ha pedalato per 1.200 km col padre a bordo

La storia è di quelle dai contorni incredibili. In un'India alle prese con il lockdown e senza bus e altri mezzi di trasporto pubblici, la ragazza ha pedalato con il padre sulla bicicletta con lei per i 1.200 chilometri che separano Sikadanpur da Darbhanga, il loro villaggio.

Strade per nulla agevoli, oltretutto. Per lei e il suo papà, Mohan Paswan, autista di risciò a motore, l'esistenza era diventata insostenibile. Il padre, infatti, aveva perso il lavoro per via dell'incidente e i pochi risparmi erano terminati. Il fatto che il padrone di casa lo avesse cacciato dalla stanza che aveva in affitto, ha dato il là all'iniziativa della figlia. Senza un soldo in tasca, e presa dalla disperazione, vista l'impossibilità di continuare a pagare l'affitto, ha deciso di ideare questo piano per potere rientrare insieme al papà al proprio villaggio di origine. La situazione di fortuna ha visto la giovanissima Kumari guidare il mezzo con il padre dietro di lei e con loro un grosso bagaglio che contiene tutta la loro vita.

La ragazza in sette giorni ha percorso i 1.200 km di strada necessari.

Impresa fuori dal comune notata pure dalla Federazione ciclistica indiana

L'impresa di Jyoti Kumari si è conclusa il 16 maggio scorso dopo avere percorso 1.200 km in sette giorni. E a lei sono arrivati due complimenti di prestigio e, molto probabilmente, entrambi inaspettati.

Il presidente della Federciclismo Indiana Onkar Singh ha evidenziato che nella ragazza c'è sicuramente qualcosa di speciale. E ha sottolineato l'intenzione di volerla mettere alla prova, per valutare una possibile carriera da ciclista professionista. Il presidente ha sottolineato di avere già parlato con la ragazza e che lei avrebbe detto di essere interessata a terminare gli studi.

Il presidente ha aggiunto di avere promesso che si sarebbe occupata la federazione del suo percorso di istruzione nelle scuole una volta che questo periodo di emergenza sanitaria sarà terminato.

La notizia ha fatto il giro del mondo. Per l'impresa della ragazza è arrivato anche un altro complimento di peso: ne ha parlato anche la figlia del presidente degli Stati Uniti d'America, Ivanka Trump. La Trump su Twitter ha scritto che il suo è stato un bellissimo esempio di forza e amore.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!