Purtroppo non c'è stato nulla da fare per Davide Trudu, il ragazzo sardo di 29 anni che nella giornata di ieri, 16 maggio, è caduto da un trattore sbattendo violentemente la testa. L'incidente è accaduto nella città di Samassi, piccolo comune del Sud Sardegna. Troppo gravi le ferite riportate sul capo. Le cause dell'incidente non sono ancora chiare e si sta cercando di fare luce sulla vicenda. I carabinieri si stanno occupando di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

Samassi: Davide ha perso la vita dopo essere caduto dal trattore

Davide Trudu non ce l'ha fatta. L'operaio 29enne che nella giornata di ieri, sabato 16 maggio, è caduto da un trattore condotto da un'altra persona, è morto presso l'ospedale Brotzu di Cagliari.

Le lesioni riportate si sono rivelate fatali e il giovane ha perso la vita nella mattinata di oggi, domenica 17 maggio, presso il reparto di rianimazione. Dopo l'incidente, Davide Trudu era stato trasportato d'urgenza presso il nosocomio cagliaritano grazie all'utilizzo dell'elisoccorso del 118.

Il tutto è accaduto nel tardo pomeriggio nella giornata di ieri a Samassi, piccolo comune di circa cinquemila anime del sud Sardegna, zona periferica del centro abitato, accanto a delle case popolari. Il giovane 29enne stava lavorando e insieme a un'altra persona, con il trattore, si stava dirigendo in un campo per caricare delle rotoballe di fieno. Al momento la dinamica dell'incidente non è ancora chiara, ma secondo i primi rilievi Trudu potrebbe essere caduto dal trattore oppure, secondo un'altra ipotesi investigativa, avrebbe cercato di salire sul trattore mentre quest'ultimo era in marcia.

Il quadro clinico di Davide Trudu è apparso grave sin da subito

A ogni modo, nella caduta il Davide Trudu ha sbattuto violentemente la testa e la sue condizioni, fin da subito, sono apparse gravi: per lui non c'è stato niente da fare. Secondo il quotidiano La Nuova Sardegna, i carabinieri potrebbero ipotizzare per il conducente del trattore il reato di delitto stradale colposo e di omissione di soccorso.

Quest'ultima accusa potrebbe arrivare perché, sempre secondo il quotidiano sardo, pare che il conducente, in un primo momento, si fosse allontanato dal lungo dell'incidente, per poi ritornarci successivamente. Queste, ovviamente, rimangono sempre delle ipotesi.

Davide Trudu lascia la famiglia e la fidanzata.

Sempre secondo quanto riportato dal quotidiano La Nuova Sardegna, la famiglia di Davide avrebbe deciso di autorizzare l'espianto degli organi. Anche il sindaco di Samassi, Enrico Pusceddu, ha deciso di ricordare il suo concittadino, sulla sua pagina Facebook, con un semplice ma sentito: "Ciao Davide".

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!