Il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca nella giornata di ieri martedì 23 giugno ha annunciato che dal prossimo weekend riapriranno le discoteche e i locali della movida. Nonostante ciò, come per i bar del territorio regionale, anche per le discoteche e i locali ci sarà il divieto di vendere bevande alcoliche d'asporto dopo le 22.

Le discoteche in Campania riaprono nel weekend

Ieri martedì 23 giugno il governatore campano è stato ad Arzano per inaugurare la nuova palazzina che accoglierà 40 ragazzi con disagio psichico. In questa occasione, De Luca ha avuto modo di parlare anche del tema delle discoteche e l'alcool d'asporto.

In particolare, questo quanto riferito dal politico durante il suo intervento nella Napoli nord: "In questi giorni stiamo ragionando molto attentamente con tutti gli operatori della movida campana e i gestori dei locali per alleggerire tutte le prescrizioni attuali".

Inoltre, il politico ha aggiunto che l'ultimo incontro con gli addetti ai lavori di questo settore, c'è stato proprio nella giornata di ieri per discutere sulle modalità di riapertura. Ovviamente, le riaperture delle discoteche campane avverranno con alcune importanti prescrizioni di sicurezza. Proprio per questo motivo, non ci saranno più centinaia di persone: "La capienza delle discoteche sarà valutata in base ai metri quadrati di ogni singolo locale".

Ha detto De Luca.

Il Governatore ha anche dichiarato che si è deciso per questa riapertura, per evitare che i ragazzi della Campania continuino ad andare nelle regioni del Nord Italia per divertirsi durante i weekend. Poi De Luca ha concluso dicendo: "E magari riportano qui nel sud anche qualche contagio".

Anche per le discoteche sarà vietata la vendita di alcool d'asporto dopo le 22

Durante il suo intervento ad Arzano, il governatore De Luca ci ha tenuto a precisare che anche per le discoteche vige il divieto assoluto di vendere alcool d'asporto dopo le ore 22.

In particolare, il politico ha affermato che si potrà andare tranquillamente nelle discoteche o nei locali della movida dal prossimo fine settimana, però gli alcolici andranno consumati solo all'interno di questi ultimi.

De Luca ha poi detto che i locali sono i primi che vogliono riaprire in maniera ordinata e rispettando tutte le regole. Infatti, tutti loro sono interessati a controllare la temperatura di tutti i clienti, avere l'elenco di chi prenota i tavoli nelle discoteche, in modo tale da mantenere una certa sicurezza. L'obiettivo è quello di rispettare tutte le norme anti-contagio perché se c'è quello, riparte anche l'economia e si ritorna ai livelli pre-crisi. Così ha concluso De Luca.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!